Musica: presentato il Sicilia Jazz Festival 2023, anteprima a gennaio con Peppe Servillo, Malyka Ayane e Tony Hadley

Dal 23 giugno al 2 luglio, a Palermo, la manifestazione promossa dalla Regione Siciliana. Dal 13 al 28 gennaio la “Winter Preview” al Teatro Santa Cecilia, al Ridotto dello Spasimo e al Teatro Golden. Stelle del calibro di Gregory Porter e Marcus Miller, produzioni inedite e prime internazionali, artisti di fama mondiale e giovani musicisti dei conservatori, per oltre 30 concerti in alcuni siti del centro storico di Palermo e al Teatro Verdura. E una sessione di “preview” all’inizio del nuovo anno che vedrà sul palco Peppe Servillo, Malyka Ayane e Tony Hadley. È stato presentato, stamattina al Teatro Santa Cecilia di Palermo, il Sicilia Jazz Festival 2023, che si svolgerà dal 23 giugno al 2 luglio, con la corposa anteprima “Winter” dal 13 al 28 gennaio. Presenti l’assessore regionale al Turismo, allo Sport e allo Spettacolo Francesco Paolo Scarpinato, il vice sindaco di Palermo Carolina Varchi, il presidente dell’Orchestra Jazz Siciliana - Fondazione The Brass Group Ignazio Garsia, il direttore artistico della rassegna Luca Luzzu e i rappresentanti dei Conservatori siciliani.

Caro-bollette, la Regione mette in campo oltre 365 milioni per aiutare le imprese

Aiutare le imprese siciliane ad affrontare il caro-bollette dell'energia. Con questo obiettivo, il governo Schifani ha approvato la riprogrammazione di 365,7 milioni del Piano di sviluppo e coesione 2014-2020 destinandoli al sostegno delle aziende. Nello specifico 250 milioni saranno gestiti a questo scopo dal dipartimento delle Attività produttive, 70 da quello dell'Agricoltura e 45,7 da quello delle Finanze e del Credito. In più, approvata anche la moratoria sui mutui concessi dall'Irfis. «Di fronte al grido d’aiuto - ha sottolineato il governatore Renato Schifani - la Regione si pone al fianco del tessuto produttivo e interviene in concreto per rafforzare la risposta di sistema alla crisi». A stretto giro, i dipartimenti predisporranno gli avvisi per erogare i benefici. Il presidente ha anche anticipato l'impegno del governo regionale «per avviare a breve un altro imponente piano di aiuti per le famiglie».

Favara, omicidio cardiologo, convalidato l'arresto di Adriano Vetro

Il gip del tribunale di Agrigento, ha convalidato l'arresto di Adriano Vetro,47 anni, di Favara, reo confesso dell'omicidio del cardiologo Gaetano Alaimo, 65 anni, ucciso a colpi di pistola martedi' pomeriggio nel suo studio medico.

Donna uccisa in casa con colpi d'arma da fuoco nelle campagne di Belpasso. Sentiti i colleghi dell'azienda agricola, proseguono le indagini

E' Georgeta Ancuta Pop, romena di 43 anni, la donna trovata uccisa ieri a colpi di arma da fuoco in un casolare nelle campagne di Belpasso (Catania).
Indagini sono in corso da parte dei carabinieri, coordinati dalla procura di Catania. Il cadavere ieri è stato trovato da operai dell'azienda agricola per cui lavorava. La donna non rispondeva al cellulare e alcuni suoi colleghi sono andati nella sua abitazione, che è dentro il comprensorio dell'azienda agricola, ma in luogo isolato, trovando il cadavere. E' stato dato l'allarme e sul posto sono arrivati personale del 118 e i carabinieri della compagnia di Paternò e del reparto operativo del comando provinciale di Catania
. Già nella serata di ieri sono stati ascoltati i colleghi di lavoro, i proprietari dell’azienda agricola e anche amici e conoscenti per ricostruire gli ultimi spostamenti e le frequentazioni della vittima.

Teatro Biondo, l'8 dicembre debutta in prima nazionale "La consegna" di Rino Marino e Fabrizio Ferracane, vincitore del Premio Sicilia di Scena

Lo spettacolo La consegna, vincitore del bando Sicilia di Scena, debutta in prima nazionale, nella Sala Strehler del Teatro Biondo di Palermo, giovedì 8 dicembre alle ore 21.00.
Rino Marino, autore del testo e regista, è anche interprete insieme a Fabrizio Ferracane. Selezionato tra le oltre cinquanta proposte in lizza nella prima edizione del bando lanciato lo scorso anno dal Teatro Biondo, lo spettacolo si è classificato al primo posto aggiudicandosi il
budget per la produzione – realizzata in collaborazione con la Compagnia Sukakaifa di Castelvetrano – e dieci repliche in cartellone fino al 18 dicembre.

Villaggio Coldiretti 2-4 dicembre in piazza Castelnuovo. Varchi: "Obiettivo è valorizzare, difendere e dare centralità ai nostri prodotti"

“Siamo al fianco dei produttori, italiani e siciliani, che abbiamo voluto sostenere con questa iniziativa per dare centralità alle produzioni agricole e agroalimentari italiane di qualità e far comprendere ai consumatori l’importanza di un’alimentazione sana ed una economia agricola sostenibile. In linea con le disposizioni programmatiche espresse dal Ministro dell’Agricoltura e della Sovranità alimentare, puntiamo su valorizzazione, difesa e centralità delle produzioni locali. Restiamo al contempo vigili sui risultati e gli effetti che produrrà la ricerca, annunciata proprio ieri dal Crea (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria), sui possibili effetti del cosiddetto cibo sintetico, realizzato in laboratorio e privo di qualsiasi principio di naturalezza e genuinità del prodotto”. Lo ha dichiarato questa mattina il Vice Sindaco di Palermo al taglio del nastro del Villaggio Coldiretti di Palermo.

Via dei librai per Palermo, due tappe in provincia. Da Caccamo a Partinico la staffetta della lettura

Una sorta di staffetta letteraria, due tappe ravvicinate a Est e a Ovest di Palermo per andare oltre i confini della città. Dal centro, dal Cassaro in particolare, alle periferie e dunque adesso anche oltre. È la sfida della “Via dei librai per Palermo” che continua oggi a Partinico in un tour de force iniziato allo Sperone nel fine settimana scorso. Quindi dopo la tappa di ieri a Caccamo, l’iniziativa passa stasera da Partinico e proseguirà a Palermo per tutto dicembre con “L’itinerario delle Librerie”.

Mazara e Marsala, in manette ma ancora in sei con il reddito di cittadinanza, sospeso il beneficio

I Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo, durante alcuni accertamenti su persone sottoposte  a misure cautelari, hanno constatato che alcune di queste arrestate durante
l’operazione Hesperia, del 6 settembre scorso, percepivano ancora il reddito di cittadinanza.

Il Parlamento della Legalità fa tappa a Venezia e Padova. Mannino. "Porto il nostro cammino, i valori e i messaggi di solidarietà e pace"

Una due giorni di incontri culturali quella che il Parlamento della Legalità internazionale con il presidente Nicolò Mannino si appresta a vivere. Giorno 3 dicembre la prima tappa è Venezia e in particolare il Comune di Dolo. Qui il Presidente Mannino sarà accolto dal sindaco Gianluigi Naletto dalla sua Amministrazione Comunale. All'incontro parteciperanno il presidente dell’Associazione Finanzieri d’Italia di Dolo, il Presidente dei Cavalieri di San Marco, il Presidente dell’Associazione Nazionale della Polizia Penitenziaria di Venezia, l’Associazione Combattenti e Reduci di Borbiago che consegnerà a Nicolò Mannino la mappa storica di Venezia. Mentre la seconda tappa, quella di domenica 4, prevede l'approdo a Padova.

Sequestrate quote societarie e beni a un cantiere navale di Trapani per bancarotta e sottrazione fraudolenta

I finanzieri del Comando Provinciale di Trapani, su
disposizione della Procura della Repubblica, hanno dato esecuzione alla misura cautelare reale del sequestro
preventivo, emessa dal G.I.P. del locale Tribunale, delle quote e del compendio aziendale di una società trapanese che gestisce in città un noto cantiere navale ed una annessa struttura ricettiva. Il provvedimento scaturisce dalle attività di polizia giudiziaria poste in essere dai militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Trapani in forza alla Sezione di Polizia Giudiziaria, su delega della locale Procura della Repubblica, nei confronti del titolare di una ditta individuale, risultata inosservante agli obblighi di versamento delle imposte per oltre 1.900.000 € e di cui, a seguito dei preliminari accertamenti, è intervenuto, a richiesta del Magistrato inquirente, il fallimento.

Salvata la raffineria di Priolo LuKoil. Presidente della Regione: "Apprezzamento a governo nazionale per il decreto. Pronti a fare nostra parte"

«Al governo nazionale e al ministro Adolfo Urso, in particolare, desidero esprimere il mio apprezzamento e plauso per la pronta soluzione adottata con il decreto che di fatto salva la Lukoil. Desidero dare atto al ministro Urso e alla compagine governativa di aver profuso ogni sforzo e di avere mantenuto gli impegni nella direzione della salvaguardia dell’importante polo industriale e soprattutto dei posti di lavoro.

Ente Provincia, il prof. Pierluigi Matta: "E' urgente il ripristino, ripensando assetto e organizzazione "

Docente di Diritto Amministrativo Unipa
Vicepresidente Libera Università
della Politica
La motivazione della soppressione dell'ente intermedio attraverso la legge n. 56 del 2014 , che si ricava dalle dichiarazione degli esponenti del Governo dell’epoca si può sintetizzare nella necessità irrinunciabile di ridurre i costi della politica. Pertanto non era necessario fare un'attenta verifica dei costi-benefici, così come non era importante simulare un ipotesi di scenario credibile del nuovo assetto istituzionale delle autonomie locali. Con la conseguenza che la riforma delle province attuata con la " Legge Delrio" attraverso norme pensate come transitorie, in vista di una abolizione mai avvenuta, perchè bocciata con il referendum del 2016, ha creato notevoli problemi nel riallocare le competenze che prima spettavano alle stesse province. Oltretutto ciascuna regione ha intrapreso una propria strada nello spacchettare le funzioni delle vecchie province tra comuni, regione ed enti intermedi.

Gangi, storia di Antonella di 23 anni rifiuta la" valigia di cartone" e apre una bottega di prodotti tipici siciliani

Antonella, 23 anni, un diploma di ragioniere in tasca e un bivio: lasciare la terra che gli ha dato i natali, Gangi, o continuare e provarci. Lei non ha avuto dubbi, ed ha fatto una scelta coraggiosa, in controtendenza rispetto a molti coetanei che hanno deciso di emigrare al nord in cerca di lavoro. Antonella ha deciso di rimanere e provare a realizzare il proprio sogno: quello di crearsi un futuro dove è nata, in un paesino nel cuore delle Madonie.
Così, sotto la guida del padre, ha deciso di aprire una bottega di prodotti tipici locali e siciliani “I Sapori antichi del Borgo” ora la sua attività a pochi mesi dall’avvio ha ottenuto un importante riconoscimento è entrata a far del registro delle Eccellenze Italiane.

Uilca Unicredit, siglato accordo sul premio di produttività, bonus straordinario caro vita, inquadramenti nuove figure e piano sul ricambio generazionale

Dopo una serrata trattativa si è  riusciti a chiudere accordi che consentono di erogare 2.400 euro ai lavoratori del gruppo nel perimetro italiano. Sottoscritto anche un accordo, che in continuità con il piano Unlocked, consentirà l’uscita, incentivata e volontaria, di 850 lavoratori (che maturano i requisiti entro il 31/12/2029) in cambio dei quali saranno assunti 850 giovani fa inserire in particolare nella rete commerciale della banca. Il rapporto quindi di 1 a 1, che garantisce i livelli occupazionali è il più alto del sistema. Firmato anche l’accordo che prevede la valorizzazione professionale delle nuove figure di rete.

Cadavere con colpi di fucile ritrovato in un casolare nelle campagne del catanese: é di una donna di 40 anni. Carabinieri continuano le indagini

 

É di una bracciante agricola di 40 anni di nazionalità  romena il corpo ritrovato nel tardo pomeriggio, in un casolare nella campagne dei Comuni tra Belpasso e Paternò. Secondo una prima ricostruzione la donna che abitava in Sicilia per via della sua occupazione e stagionale sarebbe stata colpita un'arma da fuoco, dovrebbe essere un fucile. A fare la scoperta del corpo alcuni operai della stessa azienda agricola.

Trovato il cadavere di una donna all'interno di un casolare nelle campagne catanesi.Indagano i carabinieri

Orrore tra le campagne dei Comuni di Paternò e Belpasso. Una donna di nazionalità rumena é stata trovata morta all' interno di un casolare.Sembra che il cadavere sia stato ritrovato in contrada Rotondella da alcuni operai. Sul posto sono intervenuti i carabinieri.

Ragusa, truffa con bonus edilizi per oltre 115 milioni di euro: due arresti

Avrebbero fittiziamente creato nonché commercializzato, con la complicità di altre cinque persone, oltre 115 milioni di euro di falsi crediti d'imposta relativi alle spese sostenute per interventi edilizi assistiti dal regime agevolativo dei "Bonus Facciate e Bonus Ristrutturazioni", in realtà mai avvenuti.

Peculato, truffa e assenteismo alla Rap l'azienda del settore della raccolta dei rifiuti. Richiesta di rinvio a giudizio per cinque persone

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Palermo hanno denunciato cinque persone, di cui tre dipendenti della R.A.P. , responsabili, a vario titolo, dei reati di peculato, truffa in concorso e assenteismo in danno della società partecipata del Comune di Palermo operante nel settore della raccolta dei rifiuti. Il Giudice per l’Udienza Preliminare del Tribunale di Palermo, ha disposto per i 5 la fissazione dell’udienza preliminare al prossimo mese di gennaio 2023.

Polizia rintraccia con l'aiuto di un cittadino i pezzi venduti online del motore rubato e ritrovato.Denunciati i due ricettatori

La Polizia ha denunciato, per il reato di ricettazione, due giovani palermitani dello “Zen 2”, accusati di avere ricettato parti di un motociclo rubato nelle scorse settimane smantellandolo in diverse sue componenti, messe in vendita su alcune vetrine on line.
Qualche settimana fa, il mezzo era stato rubato nella zona di S.Lorenzo. Dopo la  denuncia di furto presentata alla Polizia dal proprietario, il motociclo era stato ritrovato in via Agesia di Siracusa da una pattuglia dell’Ufficio Prevenzione Generale e
Soccorso Pubblico, impegnata in un servizio di prevenzione e controllo del territorio del quartiere cittadino.
Al proprietario era stato riconsegnato un motociclo purtroppo privo di diverse sue componenti meccaniche e strutturali.Il cittadino non ha mai perso in queste settimane la speranza di rientrare in possesso dei pezzi originali del suo motociclo, personalizzato ben prima del furto,
attraverso l’affissione di distintivi ed adesivi fatti stampare in serie limitata che avevano reso inequivocabile la paternità del mezzo.

La caparbietà del cittadino è stata premiata quando, stamani, il giovane si è imbattuto, all’interno di una bacheca on line, nell’annuncio di vendita di quei pezzi, corredato dalla
fotografia degli stessi.

L’uomo si è rivolto senza perder tempo al Commissariato di P.S. “S.Lorenzo” e, “imbeccato” dagli agenti, ha contattato l’utenza del venditore, simulando interesse ad
imbastire una trattativa.
Sul luogo concordato ben due venditori / ricettatori hanno trovato però la Polizia  che ha recuperato i pezzi della carenatura e li ha riconsegnati al legittimo proprietario. I
due sono stati, inoltre, denunciati per la ricettazione del ciclomotore a bordo del quale avevano raggiunto il luogo dell’incontro, viale della Resurrezione, anch’esso risultato
rubato ed anch’esso riconsegnato al proprietario.

A Mazara del Vallo torna Blue Sea Land, dal 7 all'11 dicembre, perché la pace tra i popoli del Mediterraneo passa anche dalla tavola

 

Blue Sea Land, l’expo dei cluster del Mediterraneo, dell’Africa e del Medio Oriente, torna con la sua XI edizione, in una versione inedita invernale, dal 7 all’11 dicembre, a Mazara del Vallo. La manifestazione, organizzata dal Distretto della Pesca e Crescita Blu, con il supporto della Regione siciliana, è nata con l’obiettivo di sviluppare cooperazioni diplomatiche, economiche e scientifiche tra i numerosi paesi, che si estendono dal Mediterraneo all’Oceano Indiano. La partecipazione agli eventi e ai cooking show è gratuita.