Tour elettorale di Salvini a Monreale: "Mi denunciano ma io non mollo. Siciliani il futuro è in mano vostra"

di Ambra Drago
Un anticipo di estate ha accompagnato la visita a Monreale del ministro dell'Interno, Matteo Salvini. Prima tappa la lapide del capitano dei carabinieri, Emanuele Basile, ucciso il 4 maggio 1980 da Cosa nostra. Accompagnato dal comandante provinciale dei carabinieri di Palermo, Antonio Di Stasio, il  ministro ha deposto una corona di fiori.

Salvini a Corleone: "Voglio che sia la giornata dell'unione del Paese". Inaugurato il commissariato di polizia


di Ambra Drago
"Sono voluto venire per dar voce alle donne e uomini in divisa ma anche a chi è non lo è. Corleone non è mafia, l'italiano la sconfigge la mafia. La criminalità è un problema non solo siciliano è anche a casa mia a Milano dove a maggio verrà inaugurata una  nuova sede dell'Agenzia dei beni confiscati.
Mi piacerebbe che il 25 aprile sia la giornata dell'unione e della pacificazione sottolinea Matteo Salvini, nel nome dell'Italia che verrà, poi ognuno si tiene proprie idee, distanze, e obiettivi: ho scelto Corleone per dire ai giovani che vince lo Stato. Possono provare a riorganizzarsi o a cambiare business  ma siamo più forti noi. Questo Comune, questa Regione, questo ministro e questo Governo sono disposti ad andare fino in fondo. So benissimo di fare un lavoro più pericoloso di altri se avessi paura farei un altro mestiere e sono disposto per i miei figli di dare la vista per questo Paese. Considero di tornare anche se la strada risale al 43' ma chiederò all'Anas, così come chiesto dal sindaco Nicolosi, a che punto è la situazione qui in Sicilia".
Con queste parole il ministro dell'Interno ha cercato di stemperare gli animi e le polemiche legale alla sua scelta di venire a Corleone per festeggiare la "liberazione dalla mafia".
" Io in realtà voglio liberare il Paese da tutti gli estremismi, che siano di destra, di centro o di sinistra".

Comitato per il rilancio di Birgi

Comitato per il rilancio di Birgi: il plauso del presidente di Airgest, Paolo Angius Il presidente: “Auspico che si possa valutare un contributo al riordino del sistema normativo di settore” Il presidente del consiglio di amministrazione di Airgest,

Omicidio a Chiavari, ex collaboratore di giustizia di Misterbianco freddato da un colpo di pistola

E' stato ucciso, uno dei più importanti collaboratori di giustizia e protagonista della guerra di mafia negli anni 90' nel catanese, Orazio Pino .
Lui stesso si era accusato di essere l'autore di decine di agguati. Il suo profilo criminale è descritto negli atti giudiziari come quello di un personaggio di spicco della famiglia mafiosa di Giuseppe Pulvirenti detto "u Malpassotu". All'ombra del boss aveva ricoperto il ruolo di capo della "squadra" di Misterbianco provincia di Catania, in aperta contrapposizione con la cosca di Mario Nicotra. Orazio Pino, come il "Malpassotu", era ritenuto vicino al clan di Nitto Santapaola nel quale avrebbe organizzato anche epurazioni interne. Dopo varie condanne, due settimane fa aveva chiuso i conti con la giustizia.

Torna "La Via dei Librai" dal 26 al 28 aprile. Palermo si trasforma nella "città dei saperi. A chiudere sarà Pif

Una manifestazione felice, forte del successo degli anni passati. Torna a Palermo, per il quarto anno consecutivo, ‘La Via dei Librai’ (#LaviadeiLibrai2019), l’iniziativa all’insegna dell’amore per i libri e per la lettura, nella ricorrenza della Giornata mondiale del Libro e del diritto d’autore dell’Unesco, che per tre giorni farà conoscere Palermo come #LaCittàdeiSaperi.
Organizzata dall’Associazione ‘Cassaro Alto’, da ‘Ballarò Significa Palermo’ e dal Comune di Palermo, con il patrocinio della ‘Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco’, ‘Centro per il Libro e la Lettura’, ‘Maggio dei Libri’, Rai Teche, il Teatro Massimo e la Regione Siciliana, la manifestazione ha come main sponsor la Fondazione Patrimonio Unesco della Sicilia. Gli altri sponsor sono la Confcommercio di Palermo e la Gesap Aeroporto internazionale di Palermo. Media partner il quotidiano La Repubblica.

Museo delle Marionette aperto anche il 25 aprile. Le edizioni Museo Pasqualino presenti alla Via dei Librai

Dopo i giorni di Pasqua e Pasquetta, il museo delle Marionette resterà aperto anche per il 25 aprile, dalle 10 alle 14.
Appuntamento con le edizioni Museo Pasqualino, inoltre, alla quarta edizione della Via dei Librai, da venerdì 26 a domenica 28 aprile al Cassaro Alto. Tre giorni per ricordare l'importanza del diritto d'autore in tutte le sue declinazioni, in cui editori e librai promuoveranno la conoscenza del libro tra caffè letterari, incontri con gli autori, letture e attività culturali.

Dirette da Rosario Perricone, le edizioni Museo Pasqualino sono il frutto di un ensemble eterogeneo di ricerche e studi basati sulla connessione tra diverse discipline che, attraverso nuovi approcci metodologici e riflessioni teoriche, affrontano diversi temi connessi agli ambiti dell’antropologia: delle tradizioni popolari, della semiotica, dell’etnomusicologia e della storia delle religioni.

Come ogni venerdì, il 26 aprile alle 16, al museo Pasqualino, proseguono gli spettacoli tradizionali di opera dei pupi, tratti dalla Storia dei paladini di Francia di Giusto Lo Dico. E poiché le loro gesta non conoscono confini, il calendario degli spettacoli di opera dei pupi organizzati in circuitazione tra Palermo e Catania è consultabile sul sito www.museodellemarionette.it.

È possibile sostenere le attività culturali, di conservazione, studio e valorizzazione del patrimonio del Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino devolvendo il 5x1000 all'Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari.

"Unlocked Music Festival" 8 e 9 giugno al Velodromo tra musica e legalità contro le dipendenze

Musica e legalità, due anime sullo stesso palco. Per l’ottavo anno consecutivo torna a Palermo Unlocked Music Festival, l’evento internazionale che attraverso la musica punta a sensibilizzare i giovani a lottare contro la criminalità organizzata ma non solo. Sabato 8 e domenica 9 giugno, il Velodromo Paolo Borsellino, l’impianto sportivo in via Lanza di Scalea chiuso da sei anni che riaprirà proprio in quella occasione grazie all’impegno del Comune di Palermo, vedrà alternarsi per due sere dj e artisti di fama mondiale legati a doppia mandata da un unico grande scopo: far divertire nel segno della legalità. Tra questi anche Gigi D’Agostino. 

Auto finisce sui binari nel siracusano, muore una donna. Marito indagato per omicidio e disastro ferroviario

Tragedia nel siracusano, avvenuta ieri sera all'altezza del passaggio a livello di contrada Zupparda.Un auto, una Fiat Multipla guidato da un anziano con accanto la moglie è finita sui binari percorsi in quel momento dal treno regionale Modica-Siracusa. Il bilancio è stato di un ferito mentre la moglie è morta, nessuna conseguenza per i passeggeri del treno.

M5S Sicilia: “Ddl di Diventerà Bellissima per recepire lo Spazzacorrotti?

Regione: un Comitato per Il Rilancio di Birgi

Convegno “Rompiamo il Silenzio: Istruzioni per l’Uso”

Lunedì 29 aprile ore 9.30/13.30 Sala Gialla - Palazzo dei Normanni. La Violenza di genere quale argomento principe di discussione e di riflessione nella vita quotidiana in uno Stato sociale, è questo il tema del convegno “Rompiamo il Silenzio: Istruzioni per l’Uso” che si terrà lunedì 29 aprile dalle ore 9.30 alle 13.30 presso la Sala Gialla a Palazzo dei Normanni. L’incontro è promosso dal Centro Iniziative Ricerche Programmazione Economica (C.I.R.P.E.), con il patrocinio dell’Assemblea Regionale Siciliana e dell’Ordine degli Psicologi della Regione Siciliana.

VINCIULLO: Iniziati, finalmente, i lavori di messa in sicurezza della Strada Regionale 6 “Cozzoflua-Scivolaneve” fra Pachino e Portopalo.

Le risorse arrivano dalla scorsa Legislatura. Siracusa, 24 aprile 2019: Sono finalmente iniziati i lavori di manutenzione straordinaria e di messa in sicurezza della Strada Regionale 6 “Cozzoflua – Scivolaneve” grazie alle risorse stanziate durante la scorsa Legislatura. Lo dichiara Vincenzo Vinciullo, Presidente emerito della Commissione ‘Bilancio e Programmazione’ all’ARS. Come si ricorderà, in fase di approvazione della Finanziaria, era stato approvato in Aula un mio emendamento all’art. 10 comma 1 della Legge Regionale 15/05/2015 n.9 “Attuazione Programma Straordinario di interventi sulle infrastrutture stradali di viabilità secondaria” che assegnava per le strade provinciali siciliane 30 milioni di euro. Successivamente, la somma è stata ridotta a 20 milioni e alla provincia di Siracusa è stata assegnata, correttamente, una quota pari al 9% dell’intero stanziamento.

Comune di Palermo: Sociale. Presentato Cammino Via Francigena per malati fibromialgia

Regione: inchiesta rinnovabili, sospese concessioni

Regione: Blutec, Musumeci Incontra Sindacati Ex Stabilimento Fiat

3° Festival degli Aquiloni di Capo Peloro dal 26 al 28 aprile

Per il terzo anno consecutivo nella bellissima spiaggia di Capo Peloro un Festival coloratissimo all’insegna del sole, del mare ma soprattutto del vento. L’evento avrà la speciale partecipazione dell’Associazione Culturale "Sensi Creativi" e l'Associazione Culturale Trapani Eventi, promotori ed organizzatori del famosissimo Festival Internazionale degli Aquiloni di San Vito Lo Capo. INFO: https://www.facebook.com/events/356128395115187/

Forza Italia, Minardo commissario a Ragusa

Ragusa - "Ho proposto al presidente Berlusconi il nome di Nino Minardo per guidare il partito a Ragusa". A darne notizia il commissario di Forza Italia in Sicilia, Gianfranco Miccichè. Minardo, eletto tra le fila azzurre alla Camera dei Deputati, subentra così a Giovanni Mauro. “Ringrazio – dice Minardo - il coordinatore regionale Gianfranco Miccichè per la fiducia accordatami. Ci metteremo immediatamente al lavoro per riorganizzare e rilanciare l’azione di Forza Italia nella provincia di Ragusa”.

25 aprile: una parte del Governo pare guardare con rimpianto al ventennio

Il Coordinamento Palermo Pride aderisce alle manifestazioni del 25 aprile organizzate da ANPI Palermo Comandante Barbato e dal Comitato 25 Aprile. I rappresentanti del Direttivo di Coordinamento parteciperanno al corteo della mattina (partenza alle 10 dal Giardino Inglese, arrivo in piazza Verdi) e saranno in piazza Casa Professa dal pomeriggio in poi. “La Festa della Liberazione è una celebrazione importante e bellissima per chiunque abbia a cuore ogni forma di libertà e la lotta contro i fascismi, vecchi e nuovi – sottolinea il Direttivo - Da diversi anni un ponte affettivo e politico lega il 25 aprile, il primo maggio e il 28 giugno del Pride: è un filo che unisce la Liberazione ai temi del Lavoro e ai diritti delle persone lgbt+ che ci rende molto orgogliosi/e.

AMG : Illuminazione: riaccesi 40 punti luce in Foro Umberto I, intervento in programma su cabina Acqua dei Corsari

Comune di Palermo: Sociale. Assegno per nucleo familiare e Assegno di marternità