Covid19, controlli della prefettura del 25 novembre



RAP. Il CDA delibera nuovo bando per la selezione di due dirigenti. Domani la pubblicazione nella GURS.

Preso atto che tutti i 29 concorrenti per la carica di dirigente selezionati per il bando pubblicato nel periodo temporale tra il 2019 e il 2020, risultano, per mancanza di requisiti di ammissibilità, non idonei, l’Azienda bandisce un ulteriore procedura selettiva per l’individuazione di due dirigenti tecnici da assumere presso la RAP. Dopo le valutazioni delle domande presentate dai candidati da parte della Commissione Esaminatrice nominata ad hoc per valutare le figure professionali da assumere in RAP, e vista l’infruttuosità dei risultati, il CDA, nell’ultima seduta del 19 novembre 2020; con delibera numero 252, ha deliberato la riproposizione della selezione dando mandato agli uffici di attivarsi nuovamente con le procedure di reclutamento di due dirigenti tecnici. Diversamente dal precedente bando potranno partecipare alla selezione i candidati in possesso di qualunque titolo di laurea purché abbiano espletato funzioni apicali tecniche, presso enti e/o società nell’ambito del ciclo integrato di rifiuti e/o nella gestione di impianti e trattamento/smaltimento dei rifiuti urbani.

Ristori, contributi in ritardo e imprese in affanno Albanese e Chiriaco: il governo intervenga

 

Sicindustria lancia l’allarme: le imprese della ristorazione sono paralizzate, tutta la filiera a valle è al collasso. E non c’è traccia dei contributi promessi col Decreto Ristori. Annunciati per il 15 novembre, i contributi promessi alle imprese non sono ancora arrivati.L’associazione Industriali raccoglie e rilancia l’SOS della Sezione Agroalimentare di Palermo, guidata da Annibale Chiriaco, e solleva un tema che vede insieme tutte le filiere produttive collegate al settore HoReCa, Hotel, Restaurant, Caffè.

Covid: Turano, su internazionalizzazione servirà cambio di strategia

 

Lo stop alle fiere e alle manifestazioni internazionali imposto dall’emergenza da Covid-19 è un problema reale per tutti gli attori del sistema dell’internazionalizzazione. Domani in sede di Comitato di sorveglianza del programma Fesr 2014-2020 porremo il problema della gestione dell’azione 3.4.2 per trovare una soluzione adeguata per salvaguardare le imprese e i loro progetti” lo afferma l’assessore alle Attività produttive della Regione Siciliana Mimmo Turano replicando all’allarme lanciato da Sicindustria sulle difficoltà delle aziende che stanno partecipando alle misure comunitarie di supporto all’internazionalizzazione. 

Contrasto alla molestia e violenza contro le donne nei luoghi di lavoro Cgil Cisl Uil e Sicindustria Trapani siglano un accordo quadro

Promuovere nei luoghi di lavoro la cultura del rispetto della dignità della persona, allo scopo di contrastare ogni forma di violenza e molestia nei confronti delle donne.  E’ l’obiettivo dell’accordo quadro sulle molestie e le violenze nei luoghi di lavoro, stipulato fra Cgil Cisl Uil Trapani e Sicindustria Trapani, che hanno così recepito gli accordi regionale e nazionale siglati dai confederali e i rappresentanti degli industriali. La firma rientra nell’ambito delle iniziative promosse dai sindacati sul contrasto al fenomeno della violenza contro le donne in occasione della Giornata dedicata al tema.

Comune di Palermo, si è insediata la Consulta delle Biciclette

 Insediata ufficialmente la Consulta delle Biciclette, l'Organo consultivo del Comune approvato nei mesi scorsi anche su proposta di diverse associazioni di ciclisti e per la promozione dell'uso della bicicletta.I 50 partecipanti alla Consulta, che avevano risposto ad un avviso pubblicato dal Comune a maggio, hanno eletto il portavoce ed il suo vice: si tratta di Chiara Minì ed Andrea D'Amore.

Polizia rintraccia un ventunenne ricercato per violenza sessuale di gruppo e sequestro di persona


Un ventunenne è stato arrestato in un appartamento di via Marinuzzi a Palermo. È chiamato a rispondere di violenza sessuale di gruppo e sequestro di persona, poichè destinatario di un mandato di arresto europeo emesso dalla Francia.La segnalazione alla Squadra Mobile era giunta dalla Direzione Centrale della Polizia Criminale- Servizio per la Cooperazione lnternazionale di Polizia che aveva comunicato la possibilità che l'uomo si trovasse a Palermo.

Rigenerazione urbana. Ex ospedale militare sarà sede uffici carabinieri

 

Un nuovo Polo direzionale per l'Arma dei carabinieri sarà realizzato in corso Calatafimi nell'ex ospedale Militare all'interno della Caserma “Michele Ferrara”, oramai abbandonato da circa 18 anni.Presenti alla simbolica cerimonia di inizio dei lavori il Presidente della Regione On.le Nello Musumeci, il Sindaco Leoluca Orlando, il prefetto di Palermo Giuseppe Forlani, l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, il generale di Brigata Rosario Castello, comandante della Legione carabinieri Sicilia; il colonnello Arturo Guarino, comandante provinciale carabinieri Palermo; il provveditore interregionale Opere pubbliche per Sicilia e Calabria Gianluca Ievolella, il responsabile della Direzione generale Sicilia dell’Agenzia del demanio Vittorio Vannini.

Ritiro ingombranti.Dal 26 novembre riparte il servizio a domicilio e saranno riaperti all’utenza i CCR.

 

Rap informa che da oggi , a seguito di alcuni provvedimenti presi e con il riavvio anche se parziale della piattaforma di Santa Flavia, riparte il servizio di ritiro ingombranti presso i Centri Comunali di Raccolta.Per disfarsi dei propri ingombranti i cittadini potranno usufruire, in alternativa, anche del servizio di ritiro a domicilio anch’esso riattivato dopo la sospensione dei giorni scorsi causata dall’incendio che ha interessato la piattaforma che tratta gli ingombranti. 

Coltivano marijuana in casa. Arrestato 38enne e denunciata la convivente

I Carabinieri della Stazione di Partanna Mondello hanno arrestato un palermitano di 38 anni le cui iniziali sono M.f.m, già noto alle forze dell’ordine, per detenzione illecita di sostanze stupefacenti.I militari, perquisita l’abitazione del trentottenne, hanno rinvenuto circa 800 grammi di marijuana sfusa e cinque piante di “cannabis” alte fino a 160 cm, insieme ad attrezzature per la coltivazione e al fertilizzante.

Sequestrati circa 900 giocattoli in un negozio gestito da cittadini cinesi

I Finanzieri del Gruppo Pronto Impiego di Palermo hanno sottoposto a sequestro prodotti/giocattoli esposti per la vendita all’interno di un negozio della zona commerciale della città, gestito da esercenti di nazionalità cinese.In particolare, nel corso del controllo presso l’esercizio, i militari hanno notato che parte della merce (giocattoli, bombolette spray e astucci, per un totale di circa n. 900 pezzi) non riportava il marchio “CE” (Comunità Europea) né alcuna indicazione in lingua italiana.

Accordo Asael-Protezione civile regionale Cocchiara: "Al fianco dei Comuni per la prevenzione"

Diffondere la cultura della protezione civile e sostenere i Comuni nell'adeguamento e nell'aggiornamento dei sistemi e del personale che opera nelle situazioni di rischio. È uno degli obiettivi del protocollo d'intesa stipulato tra l'Asael, associazione che riunisce gli amministratori locali siciliani, e il dipartimento Regionale di protezione civile. La collaborazione, firmata dal presidente dell'Asael Matteo Cocchiara e dal dirigente generale del dipartimento di protezione civile Salvatore Cocina, punta a "valorizzare le professionalità e a condividere le esperienze nell'ambito della formazione e dell'aggiornamento del personale - si legge nell'accordo -, attraverso percorsi ed eventi formativi sinergici, anche per razionalizzare le risorse umane". Al centro dell'intesa c'è la piattaforma 'Gecos', che deve essere utilizzata dai Comuni per svolgere le attività di Protezione civile connesse alla gestione dei rischi e delle emergenze.

Scuola e Covid, Attiva Sicilia: “Didattica integrata digitale su richiesta delle famiglie anche nel primo ciclo di istruzione”

Istituire la didattica integrata digitale per gli alunni delle scuole elementari e medie se le famiglie ne fanno richiesta. È la proposta presentata dal gruppo Attiva Sicilia con un’interpellanza al presidente della Regione siciliana e all’assessore regionale dell’Istruzione e della formazione professionale. “È necessario – afferma Angela Foti, vicepresidente dell’Ars e componente del gruppo Attiva Sicilia – bilanciare il diritto allo studio con quello alla salute. L’ipotesi è quella di consentire una forma mista anche per periodi di tempo limitati, garantendo il collegamento on line per tutti gli alunni in maniera sincrona. In questo modo si verrebbe incontro alle esigenze di famiglie che si trovano in quarantena o in isolamento fiduciario o che si trovino in situazione di necessità per la presenza in casa di persone fragili”.

"See Sicily" voucher per guide . Assessore Messina:"Attenzione per chi ha subito gravi perdite"

Via libera al terzo bando del progetto “See Sicily” con il quale si invitano guide turistiche, guide escursionistiche, guide alpine e vulcanologiche, accompagnatori turistici, guide subacquee e diving a presentare manifestazione di interesse per l'acquisto dei servizi di escursione, da parte del Dipartimento del turismo della Regione Siciliana.Pubblicato l’avviso dell’assessorato regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo, che ha un plafond di oltre 4 milioni di euro: in particolare, € 2.086.200 per le guide turistiche, 1.149.720 per accompagnatori tour, 469.800 guide subacquee immersioni, € 115.200 per guide alpina e vulcanologica e € 218.700 diving immersioni – battesimo del mare.

Truffa all'Asp da parte di due amministratori di un laboratorio d'analisi interdetti dall'esercizio dell'attività

I Finanzieri del Comando Provinciale di Palermo hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misure cautelari emessa dal G.I.P. del Tribunale del capoluogo nei confronti degli amministratori di un laboratorio di analisi accreditato e contrattualizzato con l’Azienda Sanitaria Provinciale, alla madre e al figlio è stato applicato il divieto temporaneo di esercitare uffici direttivi delle persone giuridiche e delle imprese, per la durata di un anno.

Gli indagati sono accusati di aver truffato, tra il 2014 e il 2018, il Servizio Sanitario mediante un sofisticato “sistema” di sovra-rendicontazione/fatturazione di prestazioni di laboratorio (metodiche di analisi non congrue rispetto alla finalità di ricerca o alle capacità tecniche del laboratorio, mancanza di prescrizioni mediche specifiche, test non eseguiti, sovra-rendicontazione della prestazione ecc.). 

Amap, interruzione idrica nel distretto di Passo di Rigano

 L’Amap  informa che, a seguito di ingente perdita sulla tubazione di adduzione, è stata sospesa l’erogazione idrica nel distretto Passo di Rigano, comprendenti le vie:  Cartagine, Massaua, Roccazzo, Cheren, Mogadiscio, Asmara,Dogali e zone limitrofi.  L’intervento è previsto per oggi, giovedì 26/11/2020.  Ultimati i lavori l’erogazione verrà riattivata e sin ormalizzerà nelle 24 ore successive.

Consorzio di Tutela Vini Doc Sicilia: Netta ripresa della Produzione nell'ultimo Trimestre

Il Consorzio di tutela vini Doc Sicilia ha registrato, nell'ultimo trimestre di quest'anno, una netta ripresa della produzione vinicola: ad agosto e settembre c'è stato un incremento dell'imbottigliato Doc Sicilia del 13 e del 26 per cento rispetto allo stesso periodo del 2019. Una spinta che porta a 75milioni 515mila le bottiglie prodotte da gennaio a ottobre 2020 contro gli 80 milioni di bottiglie del 2019. Gli effetti negativi causati dall’epidemia di Covid-19 si confermano quindi meno penalizzanti per la produzione della Doc Sicilia che ha recuperato posizioni ed è attualmente a meno 7 % rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nel primo quadrimestre 2020, quindi in pieno lockdown, la Doc Sicilia aveva registrato un calo di produzione dell'11% rispetto allo stesso periodo del 2019, mentre l'intero comparto del vino italiano di qualità toccava un calo del volume nettamente superiore.

Comune Palermo - RAP. Ritiro ingombranti

Istituto Volta: Diventare Tecnico Smartphone e PC è Semplice! Certificati e Lavoro Subito


Palermo, bambina morta per un malore nella scuola Vittorio Emanuele Orlando

Sarebbe morta per cause naturali la bimba di dieci anni che frequentava la scuola Vittorio Emanuele Orlando di via Lussemburgo a Palermo. A confermare questa tesi, come riporta l'ho agenzia di stampa Adnkronos è stata l'ispezione cadaverica eseguita dal medico legale, giunto nel pomeriggio nell' istituto. Il corpo è stato restituito ai familiari per le esequie.  In segno di lutto per la giornata di domani nell'Istituto  le lezioni saranno sospese.