Agrigento 2020: Francesco Lollobrigida a favore di Daniela Catalano

Davanti ad una sala gremita, ieri 25 settembre, al Comitato elettorale di Daniela Catalano, al viale della Vittoria 211, ha avuto luogo la conferenza stampa del capogruppo alla Camera dei Deputati, on. Francesco Lollobrigida, a sostegno della lista di candidati al Consiglio comunale di Fratelli d'Italia e della candidata Sindaco, Daniela Catalano. Applaudito l'intervento dello stesso deputato, che ha sottolineato come quella di Daniela Catalano sia la scelta giusta per Agrigento,

Sinalp Elezioni regionali 2020 E crisi endemica della Sicilia

Si è votato per le amministrative in diverse regioni d'Italia, sia del Nord che del Sud. Gli schieramenti erano notevolmente diversi e disomogenei in quasi tutte le regioni interessate ma secondo il Sinalp è emerso un dato incontrovertibile, aldilà di chi sia il vero o presunto vincitore. I veri vincitori sono stati quei Presidenti che hanno dimostrato di lavorare per la loro Regione, aldilà dell'appartenenza politica, dimostrato che Governare e lottare per difendere i buoni diritti della loro Terra alla fine paga. I cittadini sono stanchi di subire angherie e ritorsioni da apparati politici nazionali che per interessi sovra regionali penalizzano la crescita economico e sociale della loro regione. Il Sinalp Sicilia ha voluto evidenziare tale risultato perchè si augura che anche in Sicilia finalmente il suo Presidente mostri una volontà coesa nel difendere gli interessi dei suoi cittadini e chieda il rispetto e la completa applicazione dello Statuto della Regione Siciliana che è Carta Costituzionale del Parlamento più antico d'Europa.

Mercurio Festival seconda edizione dal 25 settembre al 3 ottobre ai Cantieri Culturali alla Zisa

Mercurio Festival, il primo festival a livello internazionale che mette totalmente in discussione il concetto di direzione artistica classicamente inteso e lo fa grazie a un meccanismo originale che restituisce agli artisti la possibilità di riconoscersi nel percorso di un altro collega. Un esperimento di multidisciplinarità e fluidità tra le arti destinato a modificare l’idea consolidata di festival. Mercurio arriva alla seconda edizione con il primo passaggio di testimone: i diciassette artisti del programma di quest’anno, ai Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo dal 25 settembre al 3ottobre, sono stati selezionati dagli artisti protagonisti della scorsa edizione e proposti all’associazione Babel, che mantiene la curatela di questo processo e ha scelto con i “nuovi artisti” quali progetti presentare al Mercurio festival 2020 che assume così una connotazione in continua evoluzione da un’edizione all’altra.

Libero Cinema in Libera Terra. La 15a edizione si conclude con bilancio positivo

Libero Cinema in Libera Terra. La 15a edizione si conclude con bilancio positivo. Film, parole, immagini e storie seguite nella sala virtuale di MyMovies da 8.500 spettatori, 53.181 persone che hanno seguito il talk e oltre 100.000 visualizzazioni per le pagine del Festival. Si è chiusa in Sicilia con un bilancio che ha superato ogni aspettativa la 15a edizione di Libero Cinema in Libera Terra, Festival di cinema itinerante contro le mafie, che ha avuto come tema i “Diritti al Nuovo Mondo”. 9 tappe, tra luglio e settembre, fatte di film, parole, immagini e volti, che hanno offerto la propria testimonianza per l’affermazione dei diritti universali. Compagni di questo lungo viaggio sono stati Luigi Ciotti, Maria Pia Ammirati, Salvatore Ceccarelli, Daniela Marcone, Giuseppe De Marzo, Marco Rossi Doria, Marco Omizzolo, Andrea Paco Mariani,

Odontoiatri Palermo: Assegnate le Cariche, Marrone confermato presidente

Marrone “La fiducia rinnovata ad una squadra solida è un riconoscimento. Grazie” – Chiuse le elezioni per il rinnovo dei vertici dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della provincia di Palermo per il quadriennio 2021-2024, la Commissione Albo Odontoiatri (CAO) dell’Omceo, che ha vinto con la lista “Odontoiatri Uniti”, assegna le cariche. Il presidente uscente Mario Marrone, che ha ottenuto l’85 per cento delle preferenze valide, viene riconfermato alla guida della Commissione. Filippo Bucalo eletto vicepresidente e Giuseppe Gariffo, segretario. Eletti anche Fulvio Gennaro ed Emanuele Cusimano. Marrone e Cusimano entrano di diritto nel Consiglio dell’Ordine. Il primo dei non eletti, per la lista “Innovare”, è stato Andrea Filippo Campanella.

Regione Siciliana - Regione: siglato accordo per progetto energetico nel Parco Santa Venera di Acireale

La Regione cederà in comodato d’uso gratuito alcuni locali del Parco di Santa Venera al Cerisvi, il Centro di ricerca per lo sviluppo e l’innovazione, allo scopo di realizzare un progetto pilota di efficientamento energetico. L’accordo, che viene siglato attraverso le Terme di Acireale, coinvolge anche altri tre partner - le imprese Area scs, Smart hub srl ed Europrosvi - ed ha avuto il via libera questa mattina dall’assemblea dei soci delle Terme acesi, già poste in liquidazione. “Valorizziamo ulteriormente, grazie a questo accordo - sottolinea il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci - un sito come quello di Santa Venera che da oggi diventa un polo di ricerca e di sperimentazione dei più avanzati sistemi di risparmio energetico.

Regione Siciliana: Alluvione nel Messinese: Musumeci, ruspe già in azione a Barcellona

A distanza di poche settimane dall'alluvione che ha colpito il Messinese, ruspe ed escavatori sono già in azione da stamane sul torrente Longano, nei pressi di Barcellona Pozzo di Gotto, per rimuovere i detriti e il terriccio che invadono l’alveo e impediscono all’acqua di defluire. È il primo intervento disposto dal commissario straordinario Leonardo Santoro, nominato dal presidente della Regione Nello Musumeci proprio per coordinare e gestire gli interventi sulle aree colpite dal maltempo. Nei prossimi giorni lo stesso governatore effettuerà un sopralluogo per seguire da vicino i lavori.

Comune Palermo - Cesare Terranova e Lenin Mancuso. Il ricordo del sindaco Orlando

Il sindaco Leoluca Orlando ha preso parte, questa mattina, alla cerimonia di commemorazione del giudice Cesare Terranova e del maresciallo Lenin Mancuso, trucidati il 25 settembre del '79. Alla cerimonia, che si è svolta come ogni anno in via Edmondo De Amicis, luogo dell'attentato, hanno preso parte le maggiori autorità civili e militari della Città. "La nostra presenza qui - ha dichiarato il sindaco Orlando - è un modo per esprimere profonda riconoscenza nei confronti di loro e di tutti i componenti della Magistratura e delle Forze dell'Ordine che hanno sacrificato la vita per liberare Palermo e la Sicilia da indicibili connivenze fra Cosa nostra, l'imprenditoria e la politica. La loro scelta di non scendere a patti con la mafia li rende un esempio da seguire per tutti noi".

Sabato 26 penultimo giorno per "una marina di libri" all'orto botanico di Palermo

Sabato 26 penultimo giorno per "una marina di libri" all'orto botanico di Palermo. Tantissime presentazioni, appuntamenti per bambini e la sera il reading di iaia forte. "Una marina di libri" arriva al penultimo giorno, sabato 26 settembre un ricco programma aspetta gli avventori che decideranno di trascorrere delle piacevoli ore in compagnia di tanti editori in uno dei posti più incantevoli di Palermo tra presentazioni di libri, dibattiti, incontri, rassegne teatrali, reading e tanti appuntamenti anche per i bambini "Al viale della fantasia", la location completamente dedicata al mondo dell'infanzia a cura della libreria Dudi. L'Orto botanico apre i battenti alle 10 per accogliere grandi e piccini appassionati di libri e chiuderà alle 24.

Regione Siciliana: Dissesto idrogeologico: Filicudi, un progetto per la strada del centro abitato

A Filicudi, nell’arcipelago delle Eolie, serviva un progetto esecutivo per la messa in sicurezza dell’unica strada che collega il centro abitato e il porto con la frazione di Pecorini. La Struttura contro il dissesto idrogeologico, che ha al suo vertice il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, ha colmato questa lacuna nel più breve tempo possibile. Gli Uffici diretti da Maurizio Croce hanno infatti aggiudicato al raggruppamento temporaneo di professionisti coordinato dalla Iencon Scarl di Roma - in virtù di un ribasso pari al 52,2 per cento e per un importo di poco superiore ai cinquantamila euro - le indagini tecniche e i servizi di ingegneria utili alla progettazione. Si chiude così nel migliore dei modi una vicenda che non pochi disagi e pericoli ha creato ai residenti e ai turisti, in una delle mete più ambite della nostra Isola: il tratto stradale, a causa della caduta di massi sulla carreggiata, in diverse occasioni è stato chiuso al transito,

COVID-19 Italia Monitoraggio 25 Settembre 2020

VISUALIZZA MAPPA VERSIONE DESKTOP 

VISUALIZZA MAPPA VERSIONE MOBILE 
 

Diffondono le immagini intime di una compagna: cinque minori sotto procedimento penale

La Polizia, Compartimento Polizia Postale di Palermo, ha eseguito cinque perquisizioni nei confronti di altrettanti ragazzi minorenni residenti in questo capoluogo, ritenuti responsabili della diffusione di materiale sessualmente esplicito, raffigurante una quattordicenne, compagna di scuola di alcuni di loro.
I minori, tutti con una età compresa fra i 13 ed i 16 anni, avrebbero ricevuto foto e video nei quali la vittima era ripresa priva di abiti, e li avrebbero divulgati successivamente su diverse piattaforme social e tramite servizi di messaggistica istantanea.
Tali comportamenti, purtroppo diffusi tra i minori, danno luogo a gravi responsabilità penali e per tal motivo la Polizia di Stato, oltre a svolgere un’azione di carattere repressivo, è impegnata anche con attività di prevenzione, dedicandosi ad incontri ed eventi con il fine di far comprendere ai più giovani i pericoli della rete.

41 anni fa l'omicidio Terranova e Mancuso. In un dipinto del maestro Madè il loro ricordo insieme a tutte le vittime della mafia

di Ambra Drago
"Palermo purtroppo per il tributo di sangue che ha versato per questi eroi della giustizia ha pagato un prezzo molto alto. Certo per me questo è un giorno particolare e doloroso- sottolinea Carmine Mancuso- figlio di Lenin e presidente dall'associazione per onorare le vittime innocenti di mafia, ma oggi devono essere ricordati tutti coloro che sono morti a dimostrazione che la mafia non vincerà finché c'è memoria. Sarà impossibile con queste persone che hanno altissimo coraggio civile e morale che la mafia possa vincere. Molte persone hanno capite che convivere con la mafia è sbagliato e bisogna contrastarla ma soprattutto la cultura ha dato una grande mano di aiuto".E' questo il ricordo di Carmine Mancuso, figlio del maresciallo della polizia di Stato Lenin Mancuso,insignito della medaglia d'oro al valor civile, ucciso insieme al giudice Cesare Terranova, 41 anni fa a pochi metri dalla sua abitazione.
Nella motivazione del riconoscimento si legge:"Prescelto, in virtù delle sue non comuni qualità, per il servizio di sicurezza ad eminente magistrato, assolveva il proprio compito con sprezzo del pericolo e profondo senso del dovere, pur consapevole del grave rischio cui si esponeva. Veniva proditoriamente trucidato con colpi d'arma da fuoco, esplosigli da distanza ravvicinata, in un vile agguato mentre, con impegno e responsabile coraggio, svolgeva la propria missione. Palermo, 25 settembre 1979."
Il giudice Terranova, originario di Petralia Sottana, già membro della Commissione Antimafia, deputato Nazionale eletto da indipendente delle fila del Partito Comunista, era tornato a Palermo da poco ed in attesa di insediarsi come Capo dell’Ufficio Istruzione della Procura di Palermo. Il Giudice venne freddato da un giovane killer che gli sparò con una calibro 38, mentre si trovava alla guida della sua Fiat 131, stessa sorte toccò al suo fidato poliziotto, crivellato da otto colpi, sei di Wincester e due di calibro 38, il quale venne trovato abbracciato al giudice, quasi a volergli fare da scudo con il suo corpo. Mancuso venne rinvenuto ancora vivo dai soccorritori e subito trasportato al Pronto Soccorso di Villa Sofia, dove giunse in condizioni disperate e dove morì poco dopo.

Coronavirus, in Sicilia misure speciali per le Scuole: ecco le Usca Scolastiche

Regione Siciliana - Beni culturali: Musumeci, si valorizza la Domus romana di Ramacca

«Era un impegno che avevamo preso con la comunità di Ramacca, in occasione della mia visita ufficiale al Comune alcuni mesi fa. E lo stiamo mantenendo». Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci commenta così il finanziamento, da parte dell'assessorato ai Beni culturali, dei lavori di copertura e videosorveglianza della villa romana di contrada “Castellito” nel Catanese. Sarà cura della Soprintendenza dei Beni culturali etnea, adesso, provvedere all'appalto dei lavori. L'area archeologica interessata comprende una Domus romana del II secolo dopo Cristo, con strutture precedenti di età ellenistica e proto-imperiale, già saccheggiata e vandalizzata alla fine del 2017. Il nuovo intervento arriva dopo che nel maggio dello scorso anno, dopo un lungo periodo di abbandono, erano stati avviati lavori per un primo restauro dei mosaici e la recinzione dell'intero sito.

COVID-19 Italia Monitoraggio 24 Settembre 2020


 VISUALIZZA MAPPA VERSIONE DESKTOP  

 VISUALIZZA MAPPA VERSIONE MOBILE

Coronavirus COVID-19 casi globali

VISUALIZZA MAPPA VERSIONE DESKTOP

VISUALIZZA MAPPA VERSIONE MOBILE
Dati del Center for Systems Science and Engineering (CSSE) presso la Johns Hopkins University (JHU)


Palermo, volontari ripuliscono via Leonardo da Vinci

Un gruppo di cittadini, si sono riuniti spontaneamente per pulire, spazzare e rimuovere le erbacce in via Leonardo da Vinci nel tratto angolo via Romania. L’iniziativa, è stata un’attività volontaria di alcuni residenti e cittadini percettori del reddito di cittadinanza, in attesa e con il desiderio di iniziare il prima possibile a collaborare attivamente nei progetti utili alla collettività. “La città è peggiorata nelle sue condizioni igieniche - dice la consigliera della prima circoscrizione Maria Pitarresi - ed è assurdo lasciare fermi dei soggetti che potrebbero dare un aiuto concreto su diversi ambiti della città. Inoltre, oggi più che mai, Palermo, necessita di essere curata, anche per le ulteriori problematiche che si sono complicate a causa del covid19”. Per i cittadini è stata anche l’occasione per trasmettere un ulteriore messaggio: di amare la città e di volerla in condizioni di splendore. “Ringrazio l'Udicon, Unione difesa dei consumatori, per aver supportato e sostenuto tali cittadini donando delle maglie. Ringrazio a nome di tutti anche i cittadini Toni Serio e Rosario Ferrara che con tanto impegno hanno contribuito su diversi aspetti alla riuscita dell’attività”, conclude Pitarresi.

Marijuana e hashish in casa, arrestato un 18enne


I Carabinieri della Stazione di Casteldaccia nel corso di un servizio antidroga hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio un 18enne del luogo, già noto alle forze dell’ordine.
I militari hanno rinvenuto a casa del giovane un panetto di hashish, oltre a diverse dosi, una pianta di marijuana e una busta di plastica con quasi 200 grammi già essiccata e 235 euro in contanti, ritenuti provento di attività di spaccio.

Rapine in centro storico, la polizia arresta due uomini di 26 e 32 anni

Due violente rapine avvenute in sequenza lo scorso 25 luglio, una portata a compimento ed una solo tentata in pieno centro storico da parte di due malviventi che sono stati arrestati dalla polizia. Si tratta di due pregiudicati palermitani di Ballarò, rispettivamente di 26 e 32 anni.
I due avrebbero aggredito dei passanti, in particolare nel primo caso, in piazza Croce dei Vespri, con un coltello puntato alla gola della vittima, costretta a consegnare il cellulare e, nel secondo caso, con l’intimazione di consegnare denaro e cellulare rivolto ad un 40enne. In quest’ultima circostanza, la prontezza di spirito della vittima, che è riuscita a fuggire, ha impedito ai due malviventi di portare a compimento il delitto.