Sequestro veliero con 5 tonnellate di droga. Comandante Aeronavale Gdf:"Riteniamo che il carico fosse diretto in Libia"

di Ambra Drago
Cinque tonnellate di hashish in una nave battente bandiera turca, finita sotto sequestro dopo l'intervento della Guardia di Finanza e tre suoi membri, arrestati. La sostanza stupefacente, destinata ai consumatori europei, avrebbe potuto fruttare, al dettaglio, circa 50 milioni di euro."E' un'operazione che si è svolta in mare nel quadro di una collaborazione internazionale - racconta Alessandro Carrozzo - Comandante Reparto Operativo Aeronavale Guardia di Finanza- che ha visto coinvolti quattro Stati oltre l'Italia e sono: la Francia, la Spagna, la Germania e il Portogallo in questa attività di indagine a largo spettro sugli illeciti e in particolare sul traffico di stupefacenti.

Sequestrato un furgone con 1 tonnellata di pesce privo di tracciabilità. Denunciato un uomo

di Ambra Drago
Un furgoncino carico di una tonnellata di prodotti ittici è stato fermato dagli agenti di èpolizia all'altezza di via Castelforte. Alla richiesta degli agenti di esibire la documentazione sulla tracciabilità dei prodotti, dal valore commerciale di 10.000 euro, i due conducenti del mezzo non avrebbero fornito dichiarazioni convincenti. Per la fase degli accertamenti sono intervenuti anche la Capitaneria di Porto, la Guardia di Finanza e i sanitari dell’ASP di Palermo.

Le liste rosa dell'Italia dei Diritti a Sambuci e Saracinesco

La scelta di candidare solo donne è spiegata dal presidente Antonello De Pierro: "Da sempre, a prescindere dagli obblighi imposti dall'impianto normativo in vigenza in afferenza alle quote di genere, abbiamo sempre prestato attenzione, nella formazione delle liste, alla presenza di donne. A Sambuci abbiamo tenuto conto della scarsa attenzione che da sempre viene riservata al genere femminile". Roma, 18 maggio 2019 - Sono molte le liste presentate dal movimento Italia dei Diritti per le elezioni amministrative 2019 nei vari comuni italiani. Se si lascia scorrere lo sguardo sugli elenchi dei candidati non è difficile notare un dato oggettivo incontrovertibile, la presenza di molte donne.

2° Conferenza Mondiale della Dieta Mediterranea


Cerimonia di premiazione della quattordicesima edizione del Concorso Tricolore vivo

Il diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero è al centro dell’edizione numero 14 del concorso nazionale “Tricolore vivo”, organizzato dall’AGe (Associazione Italiana Genitori) regione Sicilia in collaborazione con il MIUR, l’Ufficio scolastico regionale di Sicilia, la Città Metropolitana di Palermo, il CeSVoP e il progetto EducataMente. Infatti, quest’anno il concorso ha proposto agli alunni di riflettere sull’articolo 21 della Costituzione che sancisce il diritto di tutti di esprimere liberamente le proprie opinioni. Il concorso si conclude con la cerimonia di premiazione lunedì 20 maggio 2019 dalle ore 10 nel Teatro De Seta ai Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo (via P. Gili, 4).  Il concorso “Tricolore vivo” 2019 ha visto la partecipazione di oltre 50 fra scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado del territorio nazionale. Ogni istituto scolastico ha inviato un elaborato alla commissione giudicatrice, la quale al De Seta proclamerà i vincitori. 

Immigrati: faraone visita centro Caltanissetta ‘pian del lago’. Interrogazione a Salvini per non depotenziarlo

“Oggi abbiamo visitato il centro governativo polifunzionale per Immigrati “Pian del Lago” di Caltanissetta. Abbiamo incontrato gli operatori, il personale civile e militare e la direzione. La struttura ospita i migranti richiedenti asilo, il centro di prima accoglienza e quello per i rimpatri. I presenti attualmente sono circa 300. È una struttura grande, importante e gestita da tutti gli attori in campo con grande professionalità. Dall’incontro con i lavoratori abbiamo raccolto però alcuni timori per un depotenziamento lento del centro frutto di una strategia per la sua chiusura.

Il pediatra e top driver siciliano Moceri trionfa alla “Mille Miglia”

Aricò: «Una vittoria che inorgoglisce la Sicilia». «Grande soddisfazione e orgoglio di sicilianità nell'apprendere che il pediatra siciliano Giovanni Moceri, più conosciuto come “top driver” della regolarità automobilistica italiana, ha appena vinto la storica gara “Mille Miglia”, primo siciliano ad ottenere questo grande risultato dopo aver vinto per ben quattro volte la Targa Florio Classica». Lo afferma Alessandro Aricò, capogruppo all'Ars di DiventeràBellissima, aggiungendo: «Il successo di Moceri- tesserato dell'Aci Palermo- dimostra che la perseveranza, l’impegno, la sofferenza e il non arrendersi mai, caratteristiche tipiche del popolo siciliano, portano a grandi risultati. Un esempio positivo della nostra Sicilia a cui faccio le più sentite congratulazioni per questa grande vittoria che inorgoglisce la Sicilia».

Commercio, vertenza Gicap (Ard, Sidis e Max Sidis): la Uiltucs chiede chiarezza sulla garanzia dei livelli occupazionali e dei diritti acquisiti

Lavoro nella ristorazione e nel turismo: archivio Di Fipe Confcommercio Palermo per inviare curricula in vista dell’estate

Comune Palermo: Educazione stradale

Al Teatroa Massimo la cerimonia di chiusura dei corsi 2018/2019 nelle scuole.Nella prestigiosa cornice del Teatro Massimo, gremito dai dirigenti scolastici, insegnanti e studenti delle scuole cittadine, si è svolta stamani la cerimonia di chiusura della 54a edizione dei corsi di educazione stradale svolti dalla polizia municipale nel corrente anno scolastico. Alla manifestazione, hanno partecipato il sindaco Leoluca Orlando ed il comandante Gabriele Marchese, oltre ad autorità civili e militari. Il sovrintendente del teatro Francesco Giambrone ha dato il benvenuto dichiarandosi “felice di ospitare per il quarto anno consecutivo una manifestazione che parla di sicurezza stradale ai ragazzi delle scuole, felice per il teatro pieno di gente così come spesso avviene ,

Marettimo, la Gdf sequestra una barca a vela con a bordo 5 tonnellate di hashish

di Ambra Drago
Blitz della Guardia di Finanza di Palermo a largo di Marettimo dove è stata bloccata una barca a vela battente bandiera turca con a bordo 5,4 tonnellate di hashish, valore al dettaglio circa 50 milioni di euro.
A segnalare dare avvio all'operazione una segnalazione delle autorità francesi, il natante infatti era tra l’altro già oggetto di indagine da parte della “Vigilanza Aduanera” spagnola e della “Douane francaise”. 
ln poco tempo monoalbero di 12 metri “Solen 1”, proveniente dalla coste magrebine del golfo di Oran, è stato individuato da un Atr 42 della Finanza decollato da Pratica di Mare: poi, sono intervenuti da due pattugliatori delle Fiamme Gialle, a circa 96 miglia da Marettimo. I tre membri dell’equipaggio sono stati bloccati e l’imbarcazione scortata verso il porto di Palermo.

XXVII° anniversario delle stragi, appuntamento il 19 maggio al Politeama tra dibattito, testimonianze e musica

Le commemorazioni per il XXVII° anniversario delle stragi si apriranno domenica 19 maggio ore 18:00 al teatro Politeama Garibaldi di Palermo con l’evento organizzato, come ogni anno, dall’Inner Wheel Palermo Normanna e dal Pool antiviolenza e per la legalità, alla presenza del Sottosegretario di Stato alla Giustizia, Jacopo Morrone, e delle autorità civili, militari e religiose. L’argomento, sul quale ruoterà la serata, sarà coerente con il titolo dell’evento, appunto “Il Futuro della Memoria, l’attualità dell’impegno di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino”, affrontato attraverso molteplici testimonianze ed un confronto tra i protagonisti di un impegno civile e sociale contro la criminalità organizzata.

Ieri il recital di Jessica Pratt al Teatro Massimo di Palermo

Il soprano Jessica Pratt è tornata, attesissima, al Teatro Massimo di Palermo venerdì 17 maggio con un recital, accompagnata al pianoforte da Vincenzo Scalera per un programma studiato appositamente per questa occasione e che ha visto nella prima parte il belcanto di Vincenzo Bellini e Gaetano Donizetti, mentre nella seconda parte ha abbracciato un vasto repertorio, dai Lieder di Richard Strauss al virtuosismo francese, culminando con la grande scena della follia di Ophélie da Hamlet di Ambroise Thomas. La diva australiana (ma ormai italiana d’adozione) era stata al Teatro Massimo già un anno fa, applauditissima protagonista de I puritani di Bellini;

Nella sanità siciliana sui tumori numeri allarmanti. Urzì e Lanteri (Ugl Sicilia): "Rete oncologica siciliana questione prioritaria per colmare il gap con il resto d'Italia"

Nuova cucina in stile Masterchef per gli studenti dell’Euroform

Inaugurazione lunedì 20 maggio, alle 11, in via Pindemonte. Quattro ristoratori pluripremiati si alterneranno ai fornelli con gli allievi. Un nuovo laboratorio di cucina, unico nel suo genere, con postazioni, forni e impastatrici degni di Masterchef, dove giovani ristoratori non solo impareranno i segreti del mestiere, ma potranno preparare pizze e manicaretti per pranzi di beneficenza. La scuola professionale dei mestieri Euroform Palermo, diretta da Salvatore Licata, taglierà il nastro di questa nuova opportunità didattica per circa 180 studenti, durante uno speciale evento lunedì, 20 maggio, alle 11, nella sede di via Pindemonte 19, a Palermo, aperto a giornalisti, cineoperatori e fotografi, con personaggi di grande rilevanza nel campo della ristorazione, che prepareranno una degustazione di piatti in collaborazione con gli allievi della scuola.

Il libro di don Paolo Alliata e il concerto del Trio Siciliano

All’Istituto Gonzaga lunedì, 20 maggio, a partire dalle 18,30. Serata all’insegna di buone letture e musica lunedì 20 maggio, all’Istituto Gonzaga di Palermo. Alle 18.30 nell’auditorium, in via Piersanti Mattarella 38 si terrà la presentazione del libro di don Paolo Alliata «Dove Dio respira di nascosto», organizzata dall’Associazione degli ex alunni Gonzaga in collaborazione con l’Istituto. Interverrà l’autore, sacerdote ordinato dal cardinale Carlo Maria Martini, prendendo spunto dal volume in cui si parla della Parola di Dio che respira in ogni angolo della Terra, nella cultura popolare e in quella alta, nei film da cineteca e in quelli d’animazione, nei miti classici e nella letteratura di ogni tempo.

Anello ferroviario. Sc: "sosteniamo proposta dell 'Amministrazione per il completamento dei lavori"


Termini Imerese: escursione a Monte San Calogero organizzata da BCsicilia

Organizzata da BCsicilia, nell’ambito del “Progetto conoscenza”, si terrà domenica 19 maggio 2019 con partenza alle ore 7,30 da Piazza S. Antonio a Termini Imerese una escursione a Monte San Calogero. Il ritorno è previsto intorno alle ore 14,00. Tel. 091.8112571 – 346.8241076. Email:terminiimerese@bcsicilia.it. Il Monte San Calogero o Monte Euraco è un sistema montuoso all’interno dei comuni di Termini Imerese, Caccamo e Sciara. Il monte si presenta come un poderoso massiccio costituito da calcari e dolomie originatesi dal mesozoico. A nord si affaccia sulla costa tirrenica, mentre a sud-ovest presenta due dorsali. La sua morfologia è varia e complessa, a tratti molto accidentata, con valloni profondi in cui si insedia la vegetazione naturale. Il contrasto paesaggistico fra le parti sommitali, aspre e selvagge, e quelle a valle, che hanno una dolce morfologia collinare, è molto forte.

Calcio: anche il Coni respinge l’istanza del Palermo. Da stasera i playoff, Salernitana salva

Il Collegio di Garanzia dello Sport del Coni ha dato il via libera ai playoff di Serie B. Con un decreto monocratico il presidente Franco Frattini (ex ministro della Casa delle Libertà) ha rigettato il ricorso del Palermo contro l'ordinanza della Corte Federale d'Appello, che giovedì aveva deciso di non rinviare l'avvio dei playoff per la promozione in serie A in attesa della discussione nel merito del ricorso presentato dalla società rosanero, retrocessa all'ultimo posto del campionato di Serie B dalla sentenza del Tfn. 

Comune Palermo: I Classici in strada - Domani al via la sesta edizione

Domani, sabato 18 maggio, parte la 6^ edizione de I Classici in strada, con tre importanti appuntamenti in tre diversi quartieri e piazze della città (Ballarò, piazza S. Anna e Danisinni) dedicati alDecameron di Boccaccio, nella cornice di un lavoro biennale che le scuole hanno dedicato alla ‘Città’, in omaggio a Palermo Capitale della Cultura 2018 e che prosegue nella città delle Culture. I Classici in strada è un vasto progetto di rete che dal 2013 unisce scuola, Università e associazioni impegnate a vario titolo in un lavoro comune di studio, lettura, scambio e azione sotto il patrocinio dell’USR Sicilia-AT Palermo e del Comune di Palermo. La parola della grande letteratura esce fuori dalle aule e dalle biblioteche per arrivare nelle strade, nei quartieri segnati da alto disagio sociale e dispersione, nel carcere.