“Cupola 2.0”. In primo grado condannati a mezzo secolo di carcere Settimo Mineo altri 45 fra boss e affiliati

Condanne per complessivi 483 anni di carcere, in primo grado, per 56 imputati accusati a vario titolo di aver tentato di ricostituire la commissione provinciale di Cosa nostra a Palermo.
Il processo, derivato dal blitz “Cupola 2.0” del dicembre del 2018, é stato celebrato con rito abbreviato (che permette lo sconto di un terzo della pena) davanti al giudice per l’udienza preliminare Rosario Di Gioia.
La pena più alta, 16 anni, è stata inflitta a Settimo Mineo, che sarebbe dovuto diventare il nuovo “capo dei capi”.

In auto con mezzo etto di cocaina: un arresto e una denuncia a Carini


I Carabinieri di Carini hanno arrestato un quarantaseienne palermitano, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Contestualmente, è scattata la denuncia all’autorità giudiziaria anche per un diciottenne carinese; entrambi erano già noti alle forze dell’ordine

Convegno online sulla sicurezza nei luoghi di lavoro organizzato dalla prefettura. Prossimo incontro il 14 dicembre

 

Si è svolta stamattina la prima giornata del convegno on line sul tema della sicurezza nei luoghi di lavoro, organizzato dalla Prefettura e dalla Direzione territoriale Inail Palermo -Trapani, in collaborazione con le associazioni Sicindustria Palermo e Trapani, Confartigianato e CNA Palermo, i Consigli Professionali degli Ordini dei Consulenti del Lavoro, dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, degli Ingegneri di Palermo, dei Dottori Agronomi, Dottori Forestali ed Architetti di Palermo.

Sindacati delle Forze di polizia aderiscono idealmente allo sciopero generale di Cgil, Cisl e Uil a tutela dei lavoratori della pubblica amministrazione

 

Le Segreterie Nazionali dell’Unione Sindacale Italiana Poliziotti, dell’Unione Sindacale Italiana Carabinieri e dell’Unione Sindacale Italiana Finanzieri e dell’UILPA Polizia Penitenziaria in rappresentanza delle donne e degli uomini del Comparto Sicurezza, esprimono tutto il proprio sostegno allo sciopero proclamato dalla FP CGIL, CISL FP, UILFPL e UILPA, per il 9 dicembre . 

Infrastrutture: Musumeci a De Micheli, ponte Stretto esigenza prioritaria

 "Il collegamento stabile sullo Stretto di Messina è un'esigenza prioritaria per ridare un ruolo da protagonista alla Sicilia nella macro Regione del Mediterraneo".Lo ha ribadito il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, durante un confronto con il ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli.

Catania, Lega:"Revocare reddito di cittadinanza a parcheggiatori abusivi"

 

“La revoca del reddito di cittadinanza ai parcheggiatori abusivi può essere un efficace deterrente contro questa piaga delle nostre città. L’esperienza di Catania va presa a modello e replicata in tutta la Sicilia” lo affermano in una nota il senatore Stefano Candiani, segretario regionale della Lega Sicilia Salvini Premier, e Fabio Cantarella assessore alla sicurezza del Comune di Catania e vicesegretario regionale del Carroccio.

Letizia Battaglia il 4 dicembre con Orlando la presentazione di "Mi prendo il mondo ovunque sia"

 

Si svolgerà domani alle 18 in streaming la presentazione a Palermo del volume "Mi prendo il mondo ovunque sia", autobiografia di Letizia Battaglia edita da Einaudi.La presentazione sarà fatta, oltre che Letizia Battaglia, dalla coautrice Sabrina Pisu, dal giornalista Roberto Ippolito e da Leoluca Orlando.

Illuminazione zona Villa Tasca, riparato un guasto in cabina: riaccesi oltre 500 punti luce

Tornano in funzione oltre 500 punti luce nella zona di Villa Tasca. Gli operatori di AMG Energia hanno ultimato un intervento urgente per riparare il guasto di grave entità di un dispositivo della cabina di pubblica illuminazione “Villa Tasca” ripristinandone il funzionamento. Gli impianti interessati sono quelli della vasta zona che abbraccia corso Calatafimi, via Altofonte, via Arcoleo, via Maria Santissima Mediatrice, via La Loggia, via Marinuzzi, via Mulè, via Pagano, via Palmerino, piazza Turba e traverse. La cabina era già tenuta sotto controllo da qualche giorno, in seguito al verificarsi di temporanei disservizi. Si tratta di impianti che hanno criticità note, in quanto hanno superato la “vita tecnica utile” (in media di 30 anni in base a quanto stabilito dalla normativa vigente) che vengono amplificate da fattori ambientali (piogge e allagamenti) e dalle situazioni che accompagnano questi eventi, come la discontinuità nelle forniture di energia elettrica.

Consiglio regionale anci sicilia chiede incontro urgente a presidente Musumeci

 Recovery Fund, Fondo perequativo, rigenerazione amministrativa, acque e rifiuti: questi i temi affrontati ieri sera dal Consiglio regionale dell’ANCI Sicilia che ha chiesto un incontro urgente al Presidente della Regione, Nello Musumeci, al vice presidente della Regione, Gaetano Armao, allassessore regionale allEnergia e Rifiuti, Alberto Pierobon, e all’assessore regionale alle Autonomie locali, Bernadette Grasso

ANDREA VINCENTI - LEXIA AVVOCATI

Totó Cuffaro: Lungi da me la voglia di polemizzare col Governo Musumeci, non l’ho mai fatto.

Sento, però, il bisogno di ricordare al nostro Presidente, che durante il mio governo non era di certo Deputato regionale, e al nostro attuale Assessorato Territorio e Ambiente allora invece deputato regionale, di alcune dimenticanze, credo gravi ma spero in buona fede. Faccio con garbo qualche puntualizzazione. Vorrei ricordare a chi oggi con tono trionfalistico annuncia che finalmente, dopo 20 anni, la Sicilia si è dotata di un Piano dei rifiuti in linea con le direttive comunitarie, che il Piano di gestione dei rifiuti in Sicilia, unitamente al Piano delle bonifiche dei siti inquinati è stato approvato, ed è ancora in vigore come più volte ribadito dal Ministro dell’Ambiente e dall’Ufficio legislativo e legale, con ordinanza del Commissario Delegato-Presidente della Regione (On. Cuffaro) n° 1166 del 18 dicembre 2002. Il Piano, adottato sentiti gli enti locali e tutti gli altri soggetti previsti dal D.Lgs 22/97 (Decreto Ronchi), è stato condiviso dal Ministero dell’Ambiente e soprattutto dalla Commissione Europea in data 28 luglio 2003, ritenendolo in linea con le direttive comunitarie e invitando il Commissario a porre in essere tutte le iniziative necessarie ad attivarlo.

Lanzafame(Cisl): “In arrivo i test rapidi per i dipendenti postali.È una buona notizia ”

 I sindacati di categoria e Poste Italiane hanno siglato ieri l’accordo che vincola l’azienda all’attività di screening di tutti i lavoratori postali. Lo rende noto Giuseppe Lanzafame, segretario generale Slp Cisl Sicilia, che aggiunge: “Tutti i sindacati hanno fortemente sostenuto e sollecitato questo monitoraggio sanitario che riguarda oltre 100 mila lavoratori che su base volontaria potranno sottoporsi ai tamponi rapidi antigenici, effettuati da personale esterno qualificato”. Lo screening partirà a breve nei posti di lavoro in cui sono stati registrati più casi di contagio. Dopo questa prima fase sperimentale si continuerà con 7mila e successivamente 25mila lavoratori.

Favignana, rapina violenta ai danni di un'anziana: altri due arresti

In tre la notte del 10 maggio sono entrati in una villa isolata a Favignana e hanno picchiato e rapinato un anziana di 72 anni. Per quella violenta rapina a settembre i carabinieri avevano arrestato il romeno Boceanu Ionel Boboc, 52 anni nel casertano.Ma Boboc non era solo, secondo le indagini dei militari che si sono avvalsi dell'ausilio del Ris, nell'abitazione c'erano anche Giovanni Setterini e Alberto Ponzio che sono stati arrestati e portati in carcere in esecuzione di un'ordinanza emessa dal gip di Trapani.

Con schiaffi e minacce sfrattano una famiglia da una casa del centro storico: due arresti

I Carabinieri della Stazione di Piazza Marina hanno dato esecuzione a un'ordinanza misura cautelare degli arresti domiciliari di due persone, ritenute a vario titolo responsabili del reato di estorsione aggravata in concorso.

" Sole Luna Doc Film Festival" aperta la call della XVI edizione. Iscrizioni fino al 15 marzo. Lucia Gotti Venturato: "Rinnoviamo l'impegno per i giovani""

È online da martedì 1 dicembre, sul sito www.solelunadoc.org il bando di partecipazione alla 16esima edizione di Sole Luna Doc Film Festival, la rassegna internazionale di documentari che da Palermo accende i riflettori sul mondo, le storie e le dinamiche che lo attraversano. La call è aperta a lungometraggi e cortometraggi ultimati dopo il primo gennaio 2019.

Contratto di costa: affidata la progettazione degli interventi antierosione nei primi 14 Comuni

 Dopo avere avviato i cosiddetti “primi interventi”, vale a dire i lavori di ripristino delle barriere a mare lungo gli 84 chilometri del litorale compreso tra Patti e Tusa, l’Ufficio contro il dissesto idrogeologico, guidato dal governatore siciliano Nello Musumeci, passa adesso alla fase successiva che prevede la progettazione delle opere infrastrutturali inserite nel “Contratto di costa”. La Struttura commissariale ha infatti provveduto ad affidare le indagini e la pianificazione degli interventi che serviranno ad arrestare i fenomeni di erosione nei quattordici Comuni del Messinese che fanno parte del “Lotto 1”.

Giornata Internazionale della Persona con Disabilità, la Sicilia è agli ultimi posti in Europa per erogazione di servizi

Il 3 dicembre, ricorre la Giornata Internazionale della Persona con Disabilità. 39 anni fa, il 3 dicembre 1981, veniva promossa questa giornata che è divenuta in tutto il mondo, l’occasione per fare il punto sulla condizione di tutte le persone con disabilità del pianeta. Nel luglio del 1993 la Commissione Europea, d’intesa con gli Stati rappresentati dalle Nazioni Unite, ha dichiarato il “3 dicembre” Giornata Europea delle persone con Disabilità. Il 13 dicembre 2006 viene promulgata la Convenzione ONU sui diritti delle Persone con Disabilità. Il 3 marzo 2009 la Convenzione diventa legge del nostro Stato Italiano. Mi viene da dire anche di questa nostra Regione Siciliana a Statuto Speciale. Questa breve introduzione per ricordare ai cittadini Siciliani, alle autorità politiche e Istituzionali, che la Convenzione è una legge di rango Costituzionale e per questo disattenderla è un reato gravissimo di cui si sono comunque macchiati i Governi che si sono succeduti dal 2009 ad oggi.

Il consigliere comunale di Palermo Elio Ficarra aderisce all'Udc

“La decisione di aderire all’Udc nasce da un percorso naturale che vede nei valori moderati e cristiani il perno della mia storia politica. Quei valori a cui ho sempre fermamente creduto e per i quali mi riconosco e mi identifico nel progetto che fu di Don Luigi Sturzo. Un’eredità che raccolgo nelle sue intense parole: ‘la politica come atto d’amore a tutti gli uomini liberi e forti’. Appello pronunciato 100 anni fa, quando venne fondato il partito popolare. È quanto afferma il consigliere comunale e vicepresidente della commissione consiliare Società Partecipate del Comune di Palermo, Elio Ficarra (Gruppo misto) che ha annunciato la propria adesione all’Udc. “Una nuova avventura politica che svolgerò con deciso impegno nell’attenzione dei territori e di quel patrimonio di idee, di contenuti, di legalità, di cultura e di lavoro, che in nome dell’Udc porterò avanti”. “Desidero, inoltre, ringraziare il segretario nazionale del partito Lorenzo Cesa e il segretario regionale siciliano, Decio Terrana per la fiducia che mi hanno manifestato. Con loro mi sono confrontato recentemente sull’attuale complesso quadro politico sia nazionale che locale. Un’analisi proficua in un’ottica di centralità e di ruolo che l’Udc dovrà e potrà avere, ancora con più forza, nel panorama politico italiano”.

Agricoltura e fattorie sociali in Sicilia, le proposte degli operatori e del non profit

Aziende agricole aperte al territorio. Contadini che curano la terra con uno sguardo all’educazione ambientale, all’integrazione delle persone disabili, all’inserimento lavorativo degli svantaggiati, al biologico, al benessere, allo sviluppo sostenibile. Insomma, aziende per il territorio e in favore della comunità in cui operano. E’ questa l’anima dell’agricoltura sociale che in Sicilia conta oltre 100 fattorie sociali, con un indotto intorno ai 6 milioni di euro. Qui però non si tratta solo di profitto, di prodotti da commerciare. Ma di un percorso che fa della valorizzazione delle peculiarità territoriali il proprio punto di forza. Insomma, agricoltura per star bene insieme, per stare meglio e crescere come comunità. Proprio a partire da questa forte valenza produttiva di beni, di benessere e di solidarietà, varie realtà siciliane operanti in quest’ambito, insieme a importanti enti del Terzo settore, chiedono alla Regione Siciliana spazi di dialogo e confronto permanenti e costruttivi.

Comincia l'operazione “ripuliamo Marsala”. A Via Istria punto mobile per la raccolta Rsu e rifiuti ingombranti

Inizia oggi l'operazione "Ripuliamo Marsala", un insieme di azioni messe in campo dall'Amministrazione comunale di Marsala ed Energetikambiente per affrontare e risolvere il problema delle microdiscariche di rifiuti e migliorare il decoro urbano, cominciando da quei quartieri in cui la situazione è più critica. Dopo un periodo di ascolto dei residenti, per capirne esigenze e difficoltà, oggi si è passati alla parte operativa. Sono stati posizionati in via Istria - in prossimità dell'Ufficio per l'Impiego di Marsala - i due mezzi della Energetikambiente in cui si potranno smaltire rifiuti indifferenziati (rsu o secco residuo) e ingombranti, incluso il materiale elettrico ed elettronico (RAEE).