Il sindaco Orlando e il suo staff esaminano le sei società che si contendono il futuro del Palermo in serie D

Sei le proposte arrivate entro il termine delle 20 di ieri sera al Comune di Palermo per l'affidamento del titolo sportivo e l'iscrizione di una squadra al campionato di serie D.
1. Palermo FBC 1900 (Sergio Di Napoli e 4 soci)
2. Herahora (Di Piazza-Mirri)
3. Cuore Rosa Nero (Lucio Messina Viaggi del Perigeo Roma - 4 società e tre professionisti)
4. Holding Max (Giorgio Ferrero, nipote di Massimo presidente della Sampdoria)
5. Palermo football Club (Salvatore Di Nunzio, Francesco Colella - Soci della società Capri srl Napoli)
6. Zurich Capital funds Ltd Londra (Alfredo Maiolese - fondo arabo)

Mini Challenge al Mugello, continua il duello in vetta ma Sandrucci allunga su Tramontozzi


di Giancarlo Drago
Al quarto appuntamento, domenica al Mugello, Ivan Tramontozzi e Gustavo Sandrucci hanno conquistato il Mini Challenge. Mugello. Dopo aver conquistato la pole position nella giornata di sabato arriva la conferma in gara 1 per Tramontozzi che gestisce il vantaggio già dalle prime davanti al lead Xon cinquanta punti di vantaggio su Tramontozzi. er di campionato Gustavo Sandrucci mentre è una conferma il terzo posto di Paolo Maria Silvestrini, buon quarto Gabriele Giorgi davanti a Alessio Alcidi.
In gara 2 successo meritato per Sandrucci davanti allo scatenato Gabriele Giorgi, terzo Roverto Gentili. Quarta piazza, dopo una strepitosa rimonta, per Filippo Maria Zanin mentre termina quinto Eduino Menapace.

Droga Napoli-Palermo con base alla Kalsa, arrestato uno degli Abbate. Mauro Carrozzo:”Asse consolidato”

di Ambra Drago
“L’indagine ha evidenziato l’esistenza di un consolidato asse Napoli-Palermo per l’approvvigionamento di stupefacenti sottolinea Mauro Carrozzo- comandante del nucleo operativo dei carabinieri di Palermo-che servivano ad alimentare non solo le piazze di spaccio di Palermo ma anche quelle di Agrigento e Caltanissetta. Nel corso delle indagini sono state arrestate sette persone giudicate con procedimenti penali autonomi e di sequestrare un quantitativo di stupefacenti di 30 chilogrammi per un valore di mercato di quasi 2 milioni di euro”.
La mafia sembra essere attiva nel settore della droga sia essa sia eroina ma anche marijuana e cocaina.
“Cosa nostra sta cercando di recuperare quel dislivello che si è venuto a creare negli ultimi vent’anni rispetto alle altre organizzazioni criminali. La droga-continua il comandante del Nucleo operativo dei carabinieri di Palermo- è un mercato illecito che alimenta velocemente le casse di Cosa nostra, soprattutto in un periodo di crisi economica ancora evidentemente Cosa nostra non è autonoma nell’approvvigionamento degli stupefacenti cosa che sono altre organizzazioni criminali come la Camorra e la ‘Ndragheta”.


Sequestro di beni da 400.000 euro a un autore seriale di furti in appartamento


di Ambra Drago
Sequestro di beni, per un valore complessivo di circa 400.000 euro, nei confronti di Giuseppe Di Lorenzo 52enne di Torretta.Il provvedimento emesso dal Tribunale di Palermo, sezione Misure di Prevenzione, su richiesta del questore di Palermo, Renato Cortese, ha colpito due immobili ad uso abitazione siti a Capaci, due appezzamenti di terreno siti a Torretta, un’ autovettura di recente immatricolazione, nonché quattro rapporti bancari ed assicurativi.Di Lorenzo, con diversi precedenti penali, era stato destinatario di Avviso Orale del Questore e sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale . con Obbligo di Soggiorno.

Fiumi di cocaina da Napoli a Palermo: 12 arresti e tra questi anche Ottavio Abbate della Kalsa

di Ambra Drago
Colpo a numerosi esponenti del mandamento di Porta Nuova. Sono 12 gli indagati (10 in carcere e 2 ai domiciliari), accusati di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, in particolar modo “cocaina”, con base operativa a Palermo e nelle province di Agrigento e Caltanissetta. Tra i personaggi di spicco nell'operazione portata avanti dal Nucleo Operativo del Comando Provinciale dei Carabinieri di Palermo, c'è Ottavio Abbate.
Quest’ultimo arrestato da ultimo nel 2017 , in passato, è stato condannato per reati associativi di tipo mafioso e legati al traffico di droga. "Il suo nucleo familiare- sottolineano dal Comando provinciale dei carabinieri di Palermo-sarebbe da decenni molto influente nelle dinamiche mafiose sviluppate nei quartieri palermitani della Kalsa e di Borgo Vecchio, tanto che alcuni suoi componenti avrebbero rivestito ruoli di vertice all’interno delle rispettive famiglie mafiose di Palermo Centro e di Borgo Vecchio".
Era Abbate a tessere le fila del mercato della droga permetteva di individuare una vera con base operativa all’interno del quartiere Kalsa, in cui veniva aiutato da Antonino Augello, Gaetano Musicò e Emanuele Mazzola (quest’ultimo legato per rapporti di parentela e di vicinanza a esponenti del mandamento mafiosodi Santa Maria di Gesù).


Questura, ricordo di Boris Giuliano.Cortese:"Era un uomo e un poliziotto straordinario,un esempio ineguagliabile"

di Ambra Drago
"Cara Selima-sottolinea il questore di Palermo- Renato Cortese-è vero sono 14.611 giorni di assenza di tuo padre, Giorgio Boris Giuliano, un'assenza dolorosa, però credo ti possa confortare che il suo esempio sia servito come contributo determinante per questa Sicilia che oggi è diversa e potrà diventare bellissima come tu stessa hai più volte auspicato".
Giorgio Boris Giuliano ucciso 40 anni fa dai colpi di una Beretta 7,65 impugnata da Leoluca Bagarella era amato da tutti, anche da coloro che arrestava ( era forte il senso di umanità e di comprensione verso la fascia debole della popolazione di quei vicoli che aveva imparato a conoscere) e venne testimoniato nella folla ai suoi funerali, ma anche dai colleghi e soprattutto dai suoi familiari.
Il Capo della Mobile è diventato negli anni un esempio per tanti investigatori e stimolo per una città che piano piano ha tentato di risvegliarsi.
Un omaggio all'uomo e all'investigatore è stato fatto nel chiostro della Questura di Palermo dinanzi ai familiari, presente la signora Maria Ines Leotta e i i figli Alessandro 
(oggi questore di Napoli), Selima e Emanuela. Prima di iniziare la serata ha preso la parola il "padrone di casa" il questore di Palermo, Renato Cortese:"Credo che mai come questa sera il chiostro sia il luogo giusto per ricordare Giorgio Boris Giuliano perché è il luogo del cuore perché è il luogo che solcava per tanti anni, non solo qui in Questura ma anche al primo piano della Mobile, passando nottate intere a percorrere questo viale"

Successo della Mostra “Acquario di poesie” 

di Franco Verruso
Due artisti, un pittore e una poetessa, uniscono le loro professionalità ed esperienze e allestiscono un’originale mostra dal titolo “Acquario di poesie”. La mostra, inaugurata lo scorso 13 luglio nella Sala Nicola Scafidi di Villa Niscemi, è rimasta aperta fino giovedì 18 luglio. Il Maestro Ignazio Pensovecchio, pittore palermitano, fondatore e sostenitore di una nuova corrente artistica denominata, “Profondismo Pittorico”, è noto per numerose mostre in Sicilia e in diverse città italiane, riscuotendo sempre lusinghieri consensi e distinguendosi anche per opere di beneficenza..

Siracusa - Gela, la visita dell’assessore falcone ai cantieri fra Rosolini e Ispica

“avanzamento opera superiore al previsto, la Sicilia ribalta stereotipi su infrastrutture”(Rosolini, 22/7/2019) Si è prolungato fino alle 16 il sopralluogo odierno dell’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone nei cantieri dei lotti 6, 7 e 8 dell’autostrada Siracusa-Gela, accompagnato dal presidente del Cas Francesco Restuccia, dalla sua vice Chiara Sterrantino, dal capo della segreteria tecnica Maurizio Siragusa e dal direttore del Cas Salvo Minaldi. L’esponente del Governo Musumeci ha preso atto della decisa ripartenza dell’opera, dal valore di 120 milioni, che si dispiega lungo un tracciato autostradale di quasi 20 km fra Rosolini e Modica.

Assoconfidi Sicilia incontra l'assessore Armao Sostegno ai confidi siciliani, fondamentali operatori al fianco delle imprese

Defr 2020-2022: Assoconfidi Sicilia incontra l’assessore regionale dell’Economia, Gaetano Armao. Che ricorda: «Sosteniamo i confidi siciliani, importanti operatori al fianco delle imprese». Palermo, 22 luglio 2019 – Assoconfidi Sicilia, l’associazione di categoria che riunisce il 95% dei confidi con sede in Sicilia e operanti nella regione, ha incontrato l’assessore regionale dell’Economia, Gaetano Armao, per consegnare nuovi contenuti a integrazione del Documento di Economia e Finanza Regionale (Defr) 2020/2022. Il nuovo Defr e il confronto con le Organizzazioni e le Associazioni Il testo del documento, approvato dalla Giunta Musumeci nella seduta del 2 luglio, è stato oggetto di confronto, già la settimana scorsa, con le organizzazioni imprenditoriali e di settore al fine di raccogliere proposte e ascoltare le posizioni dei diversi operatori.

Mare, Integrazione, Accessibilità Il centro commerciale Conca D’Oro sponsorizza “Spiaggia M.I.A.”

Mercoledì 24 luglio, alle ore 9, la presentazione a Mondello. Mare, Integrazione ed Accessibilità: il centro commerciale Conca D’Oro sponsorizza il progetto “Spiaggia M.I.A” al fianco del Comune di Palermo, della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico e delle associazioni di settore. Una sinergia vincente, tra pubblico e privato, per dotare il lungomare di Mondello di una spiaggia accessibile per i disabili. La presentazione del progetto è prevista mercoledì 24 luglio alle ore 9, presso il lido “Ombelico del mondo” a Mondello.

VISIONS OF THE EARTH: fa tappa a Petralia Sottana la mostra del Collettivo Neuma che racconta la sismologia e la vulcanologia attraverso le opere di 4 artisti siciliani

Segna un altro step di un lungo percorso di conoscenza del mondo sismografico e vulcanologico la prossima tappa della mostra VISIONS OF THE EARTH che, alle 18 di martedì 23 luglio, sarà inaugurata all’ Exma Officina Creative di Petralia Sottana, per rimanere allestita sino al 26 gennaio 2010. Un appuntamento al quale il Collettivo Neuma - che promuove l’esposizione in collaborazione con l’INGV, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, e con il patrocinio del Polo Museale Regionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo – si sta preparando da tempo per proporre anche in questo comune delle Madonie strumenti di rilevamento, quali sismografi di terra e di mare, plastici con sistemi di misura dei gas vulcanici, riproduzioni di vulcani in scala ridotta e gli ultrasuoni dell’Etna, forniti per l’occasione dall’INGV di Catania, Palermo e Gibilmanna.

XI edizione Stragusto 2019, la festa del cibo da strada del Mediterraneo e dei mercati a Trapani il 24 25 26 27 28 luglio 2019.

Ritorna l’appuntamento dedicato al cibo da strada del Mediterraneo. Ogni anno il festival riaccende l’atmosfera degli antichi mercati proponendo un concentrato di sapori, odori, colori e voci, travolgendo il centro storico di Trapani. nella piazza dell'antico Mercato del Pesce, un luogo suggestivo e unico, che rivive nella sua dimensione naturale per accogliere i tanti turisti e appassionati. INFO: https://www.stragusto.it/it/

Comune Palermo: Incontri istituzionali. Orlando incontra generali della guardia di finanza

Questa mattina a Villa Niscemi il sindaco Leoluca Orlando ha ricevuto il generale di divisione Riccardo Rapanotti comandante regionale Sicilia della Guardia di Finanza, che nello scorso giugno ha preso il posto del generale di brigata Giancarlo Trotta, anch’egli presente all’incontro e che ha sin qui proseguito nelle mansioni di comandante provinciale Palermo, accompagnato dal generale Antonio Nicola Quintavalle Cecere con cui si è avvicendendato e che si insedierà nei prossimi giorni. 

Regione: Autonomia; Musumeci, questione non limitata solo al Nord

Postazione decentrata di Sferracavallo, chiesta la salvaguardia, Costantino (FI): “Garantisce servizi strategici a 10 mila abitanti”

Oggi, preso l’aula consiliare della VII Circoscrizione di Palermo, è stato approvato un ordine del giorno presentato dal Vicepresidente, Fabio Costantino, del Gruppo di Forza Italia, per la salvaguardia della postazione decentrata di Sferracavallo. L’iniziativa è stata appoggiata trasversalmente sia dal gruppo di Forza Italia, che da quello di Sicilia Futura e del Movimento Cinque Stelle. "Anello di congiunzione tra l’Amministrazione centrale e quella decentrata, la postazione di Sferracavallo abbraccia circa 10 mila abitanti. È per tale motivo che la sua l’eventuale soppressione comporterebbe notevoli disagi, sulla falsariga di quella di Partanna Mondello, chiusa da più di un anno, con evidenti problemi in termini di servizi ai cittadini residenti. Con l’approvazione in aula, la richiesta sarà indirizzata sia al Sindaco di Palermo che a tutti gli organi preposti, al fine di tutelare la postazione decentrata di Sferracavallo”. A riferirlo è il Vicepresidente della VII Circoscrizione di Palermo, Fabio Costantino.

Appello del processo Trattativa, assolto l'ex ministro Calogero Mannino

Confermando la sentenza di primo grado, la prima sezione della Corte d'appello di Palermo ha assolto l'ex ministro Dc Calogero Mannino dall'accusa di minaccia a Corpo politico dello Stato. Era imputato nel processo stralcio sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia. L'accusa ne aveva chiesto la condanna a 9 anni.
Mannino aveva scelto di essere processato in abbreviato. La sua posizione era stata separata da quella dei coimputati, gli ex ufficiali del Ros Mario Mori, Giuseppe De Donno e Antonio Subranni, l'ex senatore di Fi Marcello Dell'Utri, i boss Leoluca Bagarella e Antonino Cinà e Massimo Ciancimino. Tutti condannati a pene pesantissime dalla corte d'assise di Palermo, sono attualmente sotto processo in appello.

Comune Palermo: Rapporti internazionali. Orlando riceve ambasciatrice del Ghana a Villa Niscemi

Incontro istituzionale questa mattina presso la sede di rappresentanza del Comune di Palermo a Villa Niscemi, dove il sindaco Leoluca Orlando ha ricevuto l’ambasciatrice in Italia del Ghana. S.E. Eudora Hilda Quartey Koranteng. Nel corso dell’incontro è stata rimarcata la proficua collaborazione tra la comunità ghanese e quella palermitana sul nostro territorio cosi come quella siciliana in Ghana, con particolare riferimento ai temi dell’agroalimentare e della ristorazione. “Con l’ambasciatrice – ha commentato il sindaco Leoluca Orlando – si sono gettate le basi per l’organizzazione di una giornata di presentazione del Ghana all’imprenditoria siciliana e la possibilità di effettuare un volo di linea dalla capitale Accra con scalo all’aeroporto Falcone Borsellino con successive destinazione verso altre capitali europee.

Incidente sull'Asse dei servizi di Catania, il bilancio è di un morto e sette feriti

Il bilancio è di un morto e sette feriti, tra cui quattro bambini,di un incidente stradale avvenuto sulla rampa sopraelevata dell'Asse dei servizi di Catania. Dai primi accertamenti eseguiti dalla polizia municipale, le otto persone, tutte di nazionalità romena, erano a bordo di un'Alfa Romeo 147 che, per cause in corso di accertamento, si è schiantata contro il guardrail. I feriti sono ricoverati nei tre ospedali della città, e tre sono giunti in 'codice rosso': per loro i medici si sono riservata la prognosi. Sono intervenuti anche i vigili del fuoco del comando provinciale di Catania per estrarre le persone dalle lamiere dell'auto.

I parlamentari e gli assessori Udc, nuovo regionalismo non trascuri sussidiarietà e solidarietà

Regione: a Messina al via Lavori della Conferenza del servizio sanitario