Coronavirus Sicilia (21 ottobre 2020)


 

Sono 29 i pazienti ricoverati oggi per Coronavirus a fronte dei complessivi 562 soggetti positivi rilevati così come riportato dal bollettino quotidiano del Ministero della Salute. Il dato dei ricoveri comprende anche le terapie intensive che, nello specifico, vedono un incremento di 6 pazienti in più. Incoraggiante il dato dei guariti pari a 198 persone. Undici i decessi.

COVID-19 Italia Monitoraggio 21 Ottobre 2020

VISUALIZZA MAPPA VERSIONE DESKTOP

VISUALIZZA MAPPA VERSIONE MOBILE

Normativa anti Covid, carabinieri controllano 160 esercizi pubblici e 10 i titolari sanzionati

Ai fini del rispetto della normativa antiCovid e dell'ultimo Dpcm, sono stati diverse le persone e gli esercizi pubblici controllati: in  alcuni casi sono scattate le sanzioni e le segnalazioni all’autorità amministrativa; nello specifico sono stati oltre 160 gli esercizi pubblici controllati e 10 i titolari di attività o esercizi sanzionati.
La mancanza del registro degli avventori e l’omissione del cartello recante la capienza massima del locale le violazioni maggiormente riscontrate, mentre nel caso di un market etnico del centro si è rilevata la vendita di alcolici oltre l’orario consentito che ha fatto scattare la contestuale chiusura per 5 giorni. 

Uomo minaccia atti autolesionistici all'ospedale di Villa Sofia, viene salvato da un negoziatore dei carabinieri

I carabinieri della Compagnia San Lorenzo e del Nucleo Radiomobile sono intervenuti all'ospedale "Villa Sofia" poiché un uomo, dopo essersi seduto sul davanzale di una finestra della stanza, ove si trovava per effettuare una visita ortopedica di controllo, sita al secondo piano, minacciava atti autolesionistici.
L'uomo in stato di alterazione psicofisica dovuto all'assunzione di alcol, non ha compito l'estremo gesto grazie all'opera di convincimento posta in essere, per diverse ore, prima da personale della Stazione di Palermo Resuttana Colli e di quella di Monreale e successivamente da “Militare Negoziatore” del Comando Provinciale Di Palermo.

Saluto questore Cortese alla città. "Palermo mi ha insegnato che dopo ogni caduta è possibile rialzarsi.Città dai mille volti di solidarietà, giustizia e amore che porterò con me"

Pubblichiamo il saluto del Questore Renato Cortese alla città di Palermo da domani prenderà il suo posto Leopoldo Laricchia proveniente dalla Questura di Brescia. Cortese prima come poliziotto, poi come Capo della Catturandi ha vissuto la città nel  periodo del dopo Stragi assicurando alla giustizia boss del calibro di Aglieri, Spatuzza, Brusca e nel 2006 Bernardo Provenzano ed era ritornato nel capoluogo siciliano  con la cariva di Primo dirigente della Polizia di Stato e con il ruolo di Questore il 3 marzo 2017.

Il sindaco Orlando riceve e saluta il questore Cortese. "L'ho ringraziato per l'impegno professionale profuso in questi anni"

Il sindaco, Leoluca Orlando, ha incontrato ieri sera a Palazzo delle Aquile il questore Renato Cortese, in visita di commiato.
"Ho ringraziato il Questore - ha dichiarato il sindaco al termine dell'incontro - per il grande impegno professionale profuso in questi anni nella nostra città, che ha portato ad importanti risultati sul fronte della lotta alla criminalità organizzata, ma anche per la collaborazione cui ha improntato la sua attività, volta a rafforzare una cultura della legalità ed a facilitare il dialogo e il rapporto fra cittadini, istituzioni e forze dell'ordine".

Sequestro di oltre 700 Kg di sigarette di contrabbando dal Nord Africa. Arrestate quattro persone

Militari della Guardia di Finanza di Palermo unitamente alla componente aeronavale del Corpo e con il supporto del Reparto territoriale di Trapani, hanno arrestato nel tratto di mare corrispondente a Tre Fontane, quattro persone  e sequestrati 710 Kg di tabacchi lavorati esteri, nonché del motoscafo utilizzato per il trasporto.

Stragi del 92 ergastolo per Matteo Messina Denaro

Dopo 14 ore di camera di consiglio della Corte d'Assise di Caltanissetta, presieduta da Roberta Serio è arrivato il verdetto. Condannato all'ergastolo il boss latitante Matteo Messina Denaro per le stragi del '92 di Capaci e Via D'Amelio costate la vita ai giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e agli agenti delle loro scorte. Capo della mafia trapanese, Messina Denaro, ricercato dal 1993, è stato tra i responsabili della linea stragista di Cosa nostra imposta dai cortonesi di Totò Riina.

Il 22 ottobre la cantante cubana Sorah Rionda ospite di Musiche senza confini al Cre.Zi.Plus

I ritmi cubani di Sorah Rionda saranno i protagonisti del concerto di domani, alle 21.30, al Cre.Zi.Plus dei cantieri culturali della Zisa nell’ambito della rassegna Musiche senza confini, organizzata dall’associazione Formedonda.
Sorah Rionda, arriva in Italia nel 2013 dopo un’intensa attività a Cuba e in tutta Europa con importanti nomi della world music e della scena folk/jazz internazionale come Carlos Nuñez , Gay MacKeon, Paddy Keenan, Nualla MacKennedy, Niamh Ni Charra, Roy Johnstone, Xuaco Amieva. Fra le sue apparizioni internazionali citiamo (2009) “Festival Interceltique de Lorient” e “Festival de la Danse Bretonne et de la Saint-Loupe” (Francia), nella line-up di Carlos Nunez e la collaborazione con “Banda de Gaitas de La Habana” (Cuba) e il Gruppo corale “Vox Cordis” (Cuba).

Galati Mamertino rimane zona rossa sino al 25 ottobre

Proroga della "zona rossa" a Galati Mamertino, in provincia di Messina. Lo ha deciso il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci con un'ordinanza appena pubblicata. 
Il provvedimento, adottato d'intesa con l'assessore alla Salute Ruggero Razza, resterà in vigore fino alle 24 di domenica 25 ottobre. Le restrizioni restano le stesse dell'ordinanza che ha istituito la zona off limits dallo scorso 13 ottobre.

Coronavirus Sicilia (20 ottobre 2020)


Sono 26 i pazienti ricoverati oggi per Coronavirus a fronte dei complessivi 574 soggetti positivi rilevati così come riportato dal bollettino quotidiano del
Ministero della Salute
. Il dato dei ricoveri comprende anche le terapie intensive che, nello specifico, vedono un incremento di 5 pazienti in più. Il dato dei guariti è pari a 86 persone. Dieci i decessi. I tamponi processati sono stati 8131

Amat Palermo, dal governo musumeci 1,7 milioni per la tramvia

Falcone: "confermiamo impegni per il trasporto pubblico locale"(Palermo, 20/10/2020) "Stamane abbiamo consegnato nelle mani del presidente Michele Cimino il decreto dell'Assessorato ai Trasporti che assegna all’Amat ben un milione e 700mila euro per il servizio tramviario. Tali fondi verranno impiegati per lo sviluppo della rete tramviaria di Palermo, per un suo costante slancio verso l'innovazione e l'efficienza. Siamo particolarmente soddisfatti perché è la prima volta, dopo anni d'attesa, che la Regione interviene direttamente a sostegno del tram, una soluzione per la mobilità cittadina che coniuga da sempre efficienza e sostenibilità.

Elezioni servizio civile, dall'u.di.con sicilia il volontario più votato d'italia

Elezioni servizio civile, dall'u.di.con sicilia il volontario più votato d'italia. Si tratta di filippo pennino, 25enne di corleone (palermo). Tra i 79 delegati regionali eletti lo scorso 16 ottobre, in tutta Italia, per la Rappresentanza nazionale del Servizio civile universale c'è un siciliano dell'U.Di.Con, il giovane corleone Filippo Pennino. Laureato in Scienze dell'Amministrazione e Consulenza del lavoro, 25 anni, Pennino ha raggiunto ben 127 voti di preferenze, numeri che lo rendono il volontario di Servizio civile più votato d'Italia.

Emergenza covid, nasce in aeroporto la covid-19 test area Online la compilazione di moduli e pre-accettazione tampone

Nasce in aeroporto il nuovo spazio “Covid-19 Test Area”, dove saranno effettuati i tamponi ai passeggeri in arrivo da Belgio, Francia, Paesi Bassi, Inghilterra, Irlanda del Nord, Repubblica Ceca e Spagna (ed eventuali altre provenienze decide dai governi nazionale e regionale). Oltre mille metri quadrati, tra sale d’attesa e sala test, ubicati nei locali dell’ex Rent a Car, con una batteria di almeno otto postazioni per il prelievo dei tamponi antigienici rapidi gratuiti (referto in 15 minuti, a cura di medici e infermieri dell’Asp di Palermo, coadiuvati dai sanitari dell’Usmaf, l’ufficio della sanità aeroportuale. All’arrivo in aeroporto i passeggeri dovranno registrarsi sul sito siciliacoronavirus.it.

Cts in Commissione Salute all'Ars, Razza: "Domani auditi rappresentanti, ma basta polemiche"

“L’intero Comitato Tecnico Scientifico non viene convocato in commissione parlamentare neppure dal Parlamento nazionale. L’onorevole Lupo e i deputati del M5S, per trovare ulteriori conferme, facciano due telefonate ai loro colleghi al governo centrale e chiedano. Domani saranno comunque ascoltati dalla Commissione Salute all'Ars sia il responsabile del Cts regionale, sia altri rappresentanti. Nulla da nascondere, anzi, ricordo che a differenza del Comitato tecnico scientifico nazionale, tutti gli atti del Cts siciliano sono sempre stati nella disponibilità di chiunque. Considerato il momento delicato che tutto il Paese sta attraversando, facciamo nostro l'appello lanciato appena poche ore fa dal presidente Sergio Mattarella ad una responsabilità collettiva e finiamola con polemiche senza senso che nocciono alla nostra comunità”. Lo dice l'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza.

Sicilia; Covid-19: Figuccia (Udc), Sindaco Orlando si Crede Antony Fauci, non Faccia Vittimismo su nuovo Dpcm

"La pantomima orlandiana dello scaricabarile deve finire. Non faccia il deus ex machina, né si assurga ad Antony Fauci, la smetta di fare la vittima del nuovo Dpcm e si attenga alle disposizioni ministeriali e al nuovo decreto che non gli attribuisce alcun superpotere”. Lo afferma Vincenzo Figuccia, deputato Udc all'Assemblea regionale siciliana. “In verità, Sindaco e Prefetto della città – prosegue Figuccia - devono esprimere congiuntamente le indicazioni per fronteggiare l'emergenza. Ne siamo felici che il sindaco non abbia piena autonomia su certi temi che sarebbero per lui di difficile gestione. Confidiamo piuttosto - conclude - sull'autorevolezza e sul buon senso del Prefetto che saprà certamente valutare e suggerire le soluzioni migliori per la città".

COVID-19 Italia Monitoraggio 20 Ottobre 2020

VISUALIZZA MAPPA VERSIONE DESKTOP

VISUALIZZA MAPPA VERSIONE MOBILE


 

Coronavirus COVID-19 casi globali

VISUALIZZA MAPPA VERSIONE DESKTOP

VISUALIZZA MAPPA VERSIONE MOBILE

Dati del Center for Systems Science and Engineering (CSSE) presso la Johns Hopkins University (JHU)

Progetto educativo antimafia del centro Pio La Torre

Al via giovedì 22 ottobre alle 9 la 15ª edizione del progetto educativo antimafia. Il sindaco Leoluca Orlando e il consigliere giuridico Antonio Balsamo interverranno sulla Convenzione Onu Palermo 2000 dal centro studi Pio La Torre. Oltre 60 le scuole preregistrate che parteciperanno in videoconferenza insieme a 12 istituti delle case circondariali da tutta Italia .Nel corso dell'iniziativa i saluti della ministra Lucia Azzolina e del generale Giuseppe Governale. Una lotta alle mafie sempre più transnazionale e un sistema economico sempre più permeabile, reso più fragile dalla pandemia: il nuovo progetto educativo antimafia promosso dal centro studi Pio La Torre riparte da questa riflessione, all'indomani dell'approvazione, da parte di 190 nazioni, della risoluzione italiana presentata all'Onu di Vienna contro la criminalità organizzata internazionale.

AMG: Illuminazione, ricollocazione di 55 pali: avviato intervento di manutenzione straordinaria

AMG Energia al lavoro per la ricollocazione di cinquantacinque pali che erano stati rimossi perché non più stabili e sicuri. La società ha avviato un nuovo intervento di manutenzione straordinaria, autorizzato e finanziato dall’assessorato alla Rigenerazione urbana del Comune di Palermo. Si tratta di un intervento ad ampio raggio, che abbraccia varie zone della città, da quella di corso Calatafimi alla zona di via Noce, da via del Granatiere a via dell’Orsa Minore: già collocati i primi sostegni in via Lenin Mancuso e in via Pier Luigi Deodato. Nell’ambito delle verifiche costanti assicurate dagli operatori di AMG Energia sugli impianti di pubblica illuminazione, un’attività importante è quella di controllo delle condizioni dei sostegni e della loro stabilità. I pali dismessi, infatti, erano potenzialmente pericolosi per la presenza di fenomeni di corrosione.