Mafia,nel blitz dell'Arenella arrestato Giuseppe Costa, il fratello della vedova Schifani

Tra gli otto arrestati di oggi nell'operazione denominata "White Shark" che ha portato all'arresto di Gaetano Scotto, c'è anche Giuseppe Costa, fratello di Rosaria, vedova dell'agente di scorta Vito Schifani morto nella Strage di Capaci.
Per il gip del Tribunale di Palermo, Costa, formalmente un imbianchino disoccupato avrebbe " fatto parte della famiglia mafiosa di Vergine Maria mantenendo rapporti con esponendo di altre famiglie... nell'interesse primario dell'organizzazione mafiosa".
Secondo il magistrato che ha firmato l'ordinanza sempre Costa avrebbe "organizzato e coordinato le attività estorsive, nonché atti ritorsivi nei confronti dei commercianti provvedendo al mantenimento degli affiliati detenuti e alla corresponsione pro quota dei proventi dell'associazione mafiosa".


Palermo. Appuntamento nel centro storico per dire no alla violenza sulle donne

Il laboratorio “Una donna per la tutela dei diritti dei più deboli” ha organizzato a Palermo, sabato 22 febbraio 2020, una camminata simbolica all'insegna della solidarietà e dell'impegno sociale contro la violenza di genere. La violenza di genere è un fenomeno sociale che viene perpetrato quotidianamente in particolare sulle donne, una marcia in difesa dei loro diritti partirà sabato alle ore 18,30 da Palazzo delle Aquile e arriverà al teatro Massimo. “Sono tanti i fatti di cronaca avvenuti purtroppo Palermo contro le donne e per questo c'è bisogno di sensibilizzare la cittadinanza, una passeggiata come quella che abbiamo organizzato può essere l'inizio per realizzare grandi progetti” ha dichiarato Maricetta Tirrito, presidente del laboratorio “Una donna”.

Commissione Bilancio, audizione della Corte dei Conti sul Defr 2020-2022

Miccichè: “Costruttivo il dialogo tra Corte e Ars” Savona: “Confronto utile per la prossima manovra finanziaria” Palermo – “Il confronto con i magistrati contabili è stato positivo e utile, perché ci consentirà di fare chiarezza su alcuni aspetti del Bilancio regionale che Governo e Parlamento possono ancora perfezionare”.

Arrestato Gaetano Scotto e sequestrato il "White club". La Dia: "Dopo la scarcerazione continuava a comandare "

di Ambra Drago
Associazione mafiosa,estorsione aggravata in concorso, intestazione fittizia aggravata sono queste le accuse scattate nei confronti di otto persone ritenute contigue alla famiglia dell' Arenella-Vergine Maria. Nell'operazione della Dia sono stati arrestati  anche i tre fratelli, Gaetano, Pietro, Francesco Paolo Scotto nonchè Antonino figlio di quest'ultimo che avrebbe mantenuto i rapporti con gli affiliati e per la tentata estorsione aggravata della ditta "Orocolato".Le porte del carcere si sono spalancate anche per Giuseppe Costa ritenuto appartenente alla famiglia mafiosa di Vergine Maria (attigua a quella dell'Arenella) avrebbe diretto le attività estorsive e poi Paolo Galioto , uomo di fiducia di Scotto, era il  suo "portavoce" nel caso delle direttive da  impartire a altri affiliati.
Galioto  è ritenuto responsabile sia per la tentata estorsione aggravata alla ditta " Orocolato " sia per l'estorsione aggravata a un ambulante.
Le indagini portate avanti dagli uomini della Dia, attraverso intercettazioni hanno messo in luce come Gaetano Scotto dopo l' uscita dal carcere sarebbe tornato a guidare la famiglia mafiosa dell' Arenella.
"Parliamo di un soggetto noto alle cronache per la criminalità mafiosa sottolinea il colonello Antonio Amoroso- capo della Dia di Palermo. Voglio ringraziare chi nel quotidiano ha lavorato senza sosta anche perchè sono state indagini articolate.La prima cosa che mi viene in mente dall' insieme di questa indagine è un'analisi dal punto di vista sociale, ovvero  il bisogno di alcuni cittadini e di appartenenti a determinati ceti sociali  di essere assoggettati  a Scotto che riesce anche vista la sua "caratura" ad ottenere anche dazioni anonime. Insomma  ci sono persone che tollerano questi comportamenti come è emerso nell'episodio della festa di Sant'Antonio di Padova protettore della borgata.
Da ultimo c'è  una riconosciuta valenza criminale della figura del sessantottenne da parte dei rappresentanti della mafia italo americana (oggetto di indagine da parte dell'F.B.I. e della D.E.A.)che si complimentano dei comportamenti tenuti proprio da  Scotto. In particolare Leonardo Lo Verde riconosce la scaltrezza di Scotto di tenersi defilato allontanado da sé ogni attenzione investigativa. Inoltre sempre Gaetano è stato destinatario di un "avviso chiusura indagini" per un altro procedimento,  perché lo riteniamo coautore  dell'omicidio Agostino e di sua moglie Ida Castelluccio avvenuto il 5 agosto 1989 a Villagrazia di Carini".

Nuova Mini Countryman John Cooper Works GT Edition. Solo 50 esemplari in esclusiva per l’ Italia

di Giancarlo Drago
Nuova Mini Countryman John Cooper Works GT Edition è un piccolo omaggio dedicato agli appassionati italiani - solo 50 unità – che nasce in concomitanza con il lancio della versione GP, la più veloce di sempre.
Arricchita di elementi estetici esclusivi monta un nuovo motore 4 cilindri turbo in grado di erogare 306 cv. (225 kw) e 450 Nm. di coppia abbinato ad una nuova trasmissione sportiva a otto rapporti Steptronic, che include un differenziale meccanico autobloccante sull’asse anteriore, un sistema di trazione integrale ALL4, un telaio opportunamente modificatoe rinforzi per la struttura, motore e telaio.
Ha un nuovo impianto di scarico con un sound specifico e filtro antiparticolato per motori benzina che rispetta la normativa Euro 6d-Temp standard.


Al Forum Palermo il 25 febbraio laboratori creativi per un Carnevale da Mille e una notte

Martedì 25 febbraio, in occasione del Carnevale, Forum Palermo organizza in piazza Fashion (ingresso lato Uci) dei laboratori creativi indirizzati a bambine e bambini. Il tema scelto per festeggiare il martedì grasso è legato alle storie delle Mille e una notte con delle magiche atmosfere sceniche che rievocano le novelle orientali. I laboratori gratuiti che si terranno nel corso della giornata (dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 20) saranno aperti ai piccoli che, sotto la guida di animatori e animatrici, potranno dare spazio alla loro fantasia per comporre con carta, forbici, e colla delle divertenti mascherine di Carnevale. Tutti i bimbi che parteciperanno ai laboratori potranno portare a casa i lavoretti artigianali realizzati per l’occasione.

Mafia, blitz della Dia contro la famiglia dell'Arenella. Arrestati gli Scotto e altre cinque persone

di Ambra Drago
Il blitz della Dia guidata dal colonnello Antonio Amoroso ha coinvolto complessivamente otto persone, alcuni personaggi avrebbero continuato a comandare dopo la scarcerazione, come affiliati della famiglia dell'Arenella appartenente al mandamento di Palermo-Resuttana.
Gli investigatori avrebbero ricostruito non solo l'appartenenza all'associazione mafiosa ma anche affari e trame, soprattutto estorsioni commesse dal clan.
E tra gli arrestati ci sarebbero i tre fratelli Gaetano, Pietro e Francesco Paolo Scotto  e il figlio di quest'ultimo Antonino.
In particolare Gaetano è indagato per l’omicidio del poliziotto Nino Agostino e della moglie Ida Castelluccio, uccisi a Villagrazia di Carini il 5 agosto 1989. Il sessantottenne è accusato di essere il mandante e l'esecutore del delitto insieme a Antonino Madonia, detenuto al 41 bis.


Brivido e forti emozioni con il Paranormal Circus a Catania

Dal 21 febbraio all’8 marzo lo show horror da sold out dal titolo “Le Origini”. Il nuovo show horror del Paranormal Circus dal titolo “Le Origini”, è il nuovo capolavoro dei fratelli Tayler e Giordy Martini. Il tour 2020 partito da Palermo, passato per Trapani con tappe da sold out, è a Catania dal 21 febbraio all’8 marzo. Una dimensione 3.0, interattiva che trascina il pubblico in una realtà da brivido. Il dark chapiteau stazionerà nel piazzale Raffaello Sanzio. In programma i seguenti spettacoli: tutti i giorni 21.00; sabato e domenica due spettacoli ore 17.30 e ore 21.00.

Polizia Municipale - Palermo,Movida: karaoke a cielo aperto in tre pub di via Candelai

La Polizia Municipale, nell'ambito del controllo del territorio finalizzato alla tutela del riposo notturno e della regolarità della somministrazione delle bevande alcoliche e superalcoliche, ha effettuato dei controlli in via Candelai. La settimana scorsa questa via, segnalata più volte dai residenti come altamente chiassosa a causa di ricorrenti liti e schiamazzi notturni, è stata teatro di una rissa in cui, come riportato dalla stampa, i vetri delle bottiglie rotte venivano utilizzati come armi.

Patrimonio Culturale. Zafarana (M5S): “In Sicilia circa 460 siti in pericolo. Musumeci riattivi la Carta del Rischio della Regione Siciliana”

“In Sicilia esistono 460 beni culturali che rischiano di essere spazzati via dalle frane. Dal 2009, anno della presentazione della Carta Sistema Informativo Territoriale Carta del Rischio della Regione Siciliana, questo prezioso strumento non è stato aggiornato e tantomeno sono state investite nuove risorse per implementarlo. Il Governo regionale doti l’Amministrazione Regionale di uno strumento fondamentale per la tutela e la messa in sicurezza dell’intero patrimonio culturale siciliano”

Regione: Infrastrutture, in sicurezza le gallerie dell'autostrada Messina-Palermo

Migliorare la sicurezza sulle strade siciliane. E' questo l'obiettivo del governo Musumeci che ha destinato, su proposta degli assessori alle Infrastrutture Marco Falcone e all'Economia Gaetano Armao, due milioni e mezzo di euro per interventi sull'autostrada "A20" Messina-Palermo, essendo di competenza del Cas, controllato dalla Regione. In particolare si procederà alla realizzazione di impianti di supervisione, telecontrollo e radio nelle gallerie "Tindari" e "Capo d'Orlando".

Nuova CLA Shooting Brake di Mercedes, una familiare e coupé-wagon, versatile e sportiva

di Giancarlo Drago
La seconda generazione di CLA offre anche una nuova versione della Shooting Brake di 4,8 cm più lunga, 5,3 cm più larga e 2 mm più bassa (4,68 m, 1,83 m e 1,442 m) della precedente. Esteticamente si distingue per un look più aggressivo con il frontale a forma di 'naso di squalo', il cofano motore allungato, la parte superiore compatta con linea dei finestrini tipica da coupé, spalle muscolose sopra i passaruota posteriori e la coda leggermente schiacciata con le luci posteriori sdoppiate e strette, e il numero di targa spostato nel paraurti. Il portellone è stato completamente rivisto, ha la chiusura a filo sul paraurti e il vano di carico allargato da 63,5 a 87,1 cm.Gli interni, ad altissimo grado di finiture, sono como di e offrono agli occupanti più spazio all'altezza delle spalle, della testa e dei gomiti Le funzionalità digitali di questo modello sono integrate in modo innovativo, sia dal punto di vista tecnico che formale. 

Catania, picchiano compagne di scuola e pubblicano il video sui Social: denunciate ragazze di 14 e 11 anni

Sono state denunciate dalla polizia postale di Catania in stato di libertà per lesioni personali e minacce aggravate due ragazze, di 14 e 11 anni, che hanno aggredito violentemente due loro coetanee all'uscita della scuola media che frequentano. Una di loro avrebbe ripreso la violenza con uno smartphone diffondendo il video su social network.Le vittime, che sono state medicate in ospedale, sono state anche minacciate di ritorsioni in caso di esposti: "... se mi fai la denuncia te ne vai da Catania...", è il testo di un messaggio inviato loro. 

Cane della Finanza scopre auto imbottita di sigarette. Sequestrati 7 chili di tabacco e denunciato il conducente

di Ambra Drago
I finanzieri del 1° Nucleo Operativo Metropolitano di Palermo ed i funzionari dell’Ufficio delle Dogane hanno sequestrato 7 chili di sigarette estere di contrabbando nascoste in una macchina proveniente da Tunisi e anche l'auto è stata sottoposta allo stesso provvedimento.
B.M.F., di origini tunisine ma residente nella provincia Palermitana durante il controllo delle Fiamme gialle avrebbe consegnato solo una stecca di sigarette poi il fiuto del cane dell'unità cinofila sono state scoperte all'interno delle portiere e nel vano motore ben 171 pacchetti e n. 17 stecche di “bionde.
L'uomo, sottolineano dal comando provinciale della Finanza, già recidivo per fatti di contrabbando è stato Giè stato deferito in stato di libertà alla Autorità Giudiziaria.

Catania, lavoravano in nero in una casa di riposo e percepivano il reddito di cittadinanza: sette i denunciati

Sono state scoperte undici persone che lavoravano in nero in una casa di riposo. sette percepivano il reddito di cittadinanza .Le indagini sono state portate dai carabinieri di Cataniacoordinate dalla Procura etnea, con attività di osservazione e pedinamento, hanno consentito di documentare che i sette lavoravano di notte per ridurre la possibilità di essere scoperti. Non ricevevano le retribuzioni previste dal contratto, non erano formati ed informati in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro né venivano sottoposti a visite mediche per l'idoneità. 

Al Teatro Jolly fino al al 1 marzo in scena la commedia "Tempo al tempo"

Fino al 1 marzo al Teatro Jolly va in scena “Tempo al tempo”, una commedia brillante in due atti. Per la prima volta insieme Paride Benassai, Stefania Blandeburgo e Giovanni Nanfa, che firma anche la pièce. I tre veterani, che vantano una carriera costellata negli ultimi decenni da esperienze molteplici, sia a teatro che in ambito cinematografico e televisivo, sono affiancati egregiamente da Rossella Leone e dall’intraprendente Mattia Macaluso. Gli attori si ritrovano all’interno di una commedia che ha i requisiti per divertire e fare riflettere. 

Comune Palermo: Decoro. Torna a zampillare la fontana di villa Garibaldi

E' attiva nuovamente da ieri la fontana che si trova all'interno della storica Villa Garibaldi a Piazza Marina. Al termine di un intervento di manutenzione eseguito dal COIME sotto il coordinamento dell'Assessorato per il decoro urbano, sono infatti tornate operative le pompe dell vasca che si trova fra i ficus e gli altri alberi storici della villa. Il funzionamento sarà monitorato nei prossimi giorni dal personale del Coime al fine di verificare la tenuta di tutti gli ugelli e del sistema di pompaggio. Gli operai comunali si sposteranno ora in via Bonanno per un analogo intervento nella fontana limitrofa all'area archeologica. "Si tratta - spiega l'Assessore Fabio Giambrone - di piccoli ma significativi interventi che restituiscono alla città e ai turisti elementi significativi delle nostre ville più importanti. Una serie di interventi che si affiancano a quelli eseguiti sul parco statuario della città per ridare ai nostri giardini e alle aree verdi il giusto decoro che meritano."

Politica- Due liceali apriranno il congresso del partito di Unità siciliana- Le Api, nato dal tavolo blu

Saranno i giovanissimi Ludovica e Samuele ad aprire i lavori del congresso fondativo del Partito di Unità siciliana- Le Api, in programma a Palermo sabato 15 e domenica 16. I ragazzi, rispettivamente 14 e 17 anni , hanno scelto di assentarsi per un giorno dai banchi del liceo per poter finalmente far sentire agli adulti cosa pensano della politica, del mondo in cui stanno vivendo e di come si aspettano che lo cambino per loro, insieme a loro. La politica li interessa, leggono i giornali e seguono i notiziari, come spesso fanno molti più coetanei di quanti i grandi non credano, ma fino ad ora non era mai capitato loro che un partito, invece che parlare dei giovani, chiedesse ai giovani di parlare.”. 

Comune Palermo: Esperienza inSegna, la più grande manifestazione scientifica del sud Italia

Comune Palermo: Esperienza inSegna, la più grande manifestazione scientifica del sud Italia: centinaia di espositori tra studenti e docenti, divulgatori scientifici e ricercatori. Torna Esperienza inSegna, la più grande manifestazione scientifica del sud Italia, organizzata dall’Associazione PalermoScienza, che da martedì 18 a domenica 23 febbraio permetterà a tutti i visitatori di entrare nel mondo della scienza attraverso attività che lasciano il "segno", disseminate tra gli spazi del Polididattico dell'Università degli Studi di Palermo (Edificio 19 - Viale delle Scienze).