Bmw M2 Cs, una piccola supersportiva in tiratura limitata.Costerà poco più di 100 mila euro

di Giancarlo Drago
Le performances sono una delle connotazioni che rendono vincente il marchio Bmw. E in questo contesto la casa di Monaco presenterà a fine mese al Salone di Los Angeles, per la prima volta nel segmento delle compatte premium, un modello in edizione speciale a tiratura limitata, (2200) con un aspetto particolarmente accattivante e sportivo. E’ la nuova Bmw M2 CS che si colloca nella gamma al di sopra della M2 Competition e rappresenta una base per il modello M2 CS Racing, nuovo punto di accesso alle corse amatoriali Bmw M Motorsport e per il nuovo segmento Clubsport, che sarà disponibile dal prossimo anno. I prezzi per questa vettura partono da 100.900 euro.
Il design appare grintoso e sportivo grazie a elementi realizzati in resina rinforzata con fibra di carbonio come il cofano di nuova concezione e il tetto, nonché il nuovo splitter anteriore e il diffusore posteriore in fibra di carbonio a vista.

Negli interni combina un aspetto esclusivo con la sensazione sportiva dell’Alcantara e l’innovativo design. La console centrale è interamente realizzata in leggera fibra di carbonio così come le maniglie e le finiture delle porte. I sedili ultraleggeri M Sport sono quelli della M4 CS e aggiungono un altro punto di forza ergonomico e estetico.

Fruibile nella quotidianità la M2 CS stabilisce nuovi standard nel suo segmento per accelerazione, dinamica di guida, precisione e agilità .

Il motore M TwinPower Turbo 3.0 a sei cilindri in linea sviluppa 450cv. con sospensioni adattive M con tre modalità , fino ad ora appannaggio dei modelli M4 e cerchi forgiati da 19 pollici con pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 245/35 ZR 19.

I dischi freno, con pinze verniciate in rosso, sono più grandi rispetto a quelli della M2 Competition (asse anteriore: diametro 400 mm, asse posteriore: diametro 380 mm) così come le pinze (asse anteriore: pinze fisse a sei pistoncini, asse posteriore: pinze fisse a quattro pistoncini). Questo sistema offre eccezionali prestazioni di frenata con eccellente potere frenante in tutte le condizioni. In oppzione i freni carboceramici, Bmw M Carbon, ancor più leggeri, resistenti a stress duraturi in pista nonché con una maggior durata.
L’auto è maneggevole grazie a elementi come la barra duomi in fibra di carbonio, che aumenta la rigidità della struttura frontale e il Dynamic Stability Control estremamente preciso. C’è anche il Differenziale attivo M, un sistema di bloccaggio controllato elettronicamente che risponde con eccezionale precisione e velocità per ottimizzare la trazione e la stabilità direzionale.

Se equipaggiata con il cambio a doppia frizione M a sette rapporti (opzionale) scatta da 0 a 100 km/h in 4,0 secondi. Con il cambio manuale a sei rapporti in 4,2 secondi. La velocità massima con il pacchetto M Driver è limitata elettronicamente a 280 km.

Le Bmw M2 CS equipaggiate con il cambio manuale a sei rapporti registrano un consumo di carburante combinato di 10,4 - 10,2 l/100 km. Le emissioni di CO2 nel ciclo combinato sono di 238 - 233 g/km. Con la trasmissione M DCT, le cifre sono: 9,6 - 9,4 l/100 km per i consumi di carburante nel ciclo combinato e 219 - 214 g CO2/km per le emissioni CO2 nel ciclo combinato

Nessun commento:

Posta un commento