Lavoro, Centri per l'impiego: Schifani proroga i contratti dei 280 ex navigator fino al 31 dicembre

Proroga fino al 31 dicembre per i contratti dei 280 ex navigator che operano nei Centri per l'impiego della Sicilia. Il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, ha disposto, infatti, il prolungamento del contratto in risposta alla nota con la quale il ministero del Lavoro, lo scorso 28 ottobre, ha chiesto alle Regioni di manifestare la volontà sull'effettiva attuale esigenza di continuare ad avvalersi, fino al 31 dicembre, di questo personale che presta assistenza tecnica per il funzionamento del reddito di cittadinanza e del programma "Garanzia occupabilità lavoratori" nei Cpi. «La Regione – spiega il presidente Schifani – continuerà ad avvalersi di questo personale qualificato, in attesa che si completino le procedure concorsuali per le assunzioni previste per il potenziamento dei Centri per l'impiego della Sicilia.
In questo modo si dà continuità al lavoro svolto finora e si garantisce il corretto funzionamento degli uffici. Gli ex navigator, fra l'altro, saranno anche impegnati per l'attuazione del programma Gol». L'operazione è a costo zero per la Regione, in quanto i fondi provengono dalla legge sul reddito di cittadinanza e sul potenziamento dei Cpi (il Dl 4/2019 convertito nella legge 26/2019) e, in particolare, sui risparmi che derivano del mancato completamento delle procedure selettive del personale di pari categoria da destinare proprio ai Cpi. Al momento il dipartimento regionale della Funzione pubblica e del personale ha approvato e pubblicato le graduatorie dei 264 funzionari di categoria D vincitori del concorso pubblico che di recente sono stati chiamati a scegliere la sede di lavoro fra quelle disponibili per ciascuno dei profili messi a concorso.

1 commento:

  1. AVVISO TRUFFA SU INTERNET‼️

    Internet oggi è pieno di ANNUNCI TRUFFA, per lo più nei commenti di vari siti e blog. Un gran numero di persone sono state vittime di truffe e hanno perso molti soldi a causa dei TRUFFATORI. La maggior parte delle truffe comuni che puoi vedere
    ❌TRUFFA PRESTITO BANCARIO. ❌TRUFFA INVESTIMENTI CRITTOGRAFICI.
    ❌TRUFFA DELLA LOTTERIA. ❌TRUFFA DI HACKING. e ho perso di più......

    ✳️La grande domanda è "Qualcuno può recuperare i propri soldi persi a causa di una truffa su Internet⁉️
    Dirò di sì e ti dirò come.

    L'unico modo per recuperare il tuo è assumere un hacker che ti aiuterà a riprenderti i tuoi soldi da questi truffatori e oggi è il tuo giorno fortunato, hai appena incontrato i ragazzi perfetti per il lavoro.

    CHI SIAMO❔
    Siamo PYTHONAX, un gruppo di hacker esperti e abbiamo dedicato il nostro tempo ad aiutare le persone a recuperare i loro soldi dai TRUFFATORI DI INTERNET. È stata condotta una ricerca per calcolare la quantità di denaro perso attraverso Scam ed è stato confermato che più di $ 3 miliardi di dollari all'anno.

    COME OPERIAMO❔
    Prima di tutto studiamo il truffatore portatoci hackerando il dispositivo della persona (telefono o computer) per ottenere informazioni su come, dove, questa persona conserva i soldi di cui è truffato (tanti di questi truffatori in realtà non risparmiano i soldi nelle banche, per lo più impilano il denaro in un portafoglio Bitcoin, in questo modo è sicuro e non è rintracciabile dalle autorità) e lavoriamo su una strategia per riavere i soldi e restituirli a chi hanno frodato.

    Contattarci è semplice, basta inviarci un messaggio tramite l'e-mail qui sotto.
    E-mail: PYTHONAXSERVICES@GMAIL.COM

    Se sei una vittima di una truffa su Internet o conosci qualcuno che lo è, contattaci immediatamente. Sei 💯% sicuro di contattarci, la nostra email è molto sicura.



    Forniamo anche servizi di hacking legittimi come:
    🔸Hacking/clonazione del telefono
    🔸Hacking e-mail e recupero password
    🔸Hacking dei social media e recupero della password
    🔸Recupero file cancellati 🔸Mobil Tracking
    🔸Rilevamento ed eliminazione dei virus. eccetera

    E-mail: PYTHONAXHACKS@GMAIL.COM




    Pythonax.
    2022 © Tutti i diritti riservati.

    RispondiElimina